menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto archivio)

(Foto archivio)

Arrestato perché nasconde in casa un chilo e mezzo di "fumo", ma il giudice lo libera

La droga è stata trovata dai carabinieri in un bauletto all'interno dell'abitazione di un uomo di 62 anni, nella zona di Altarello. Scoperti anche 40 grammi di marijuana. Durante la direttissima l'indagato, che è incensurato, ha ammesso le sue responsabilità. Respinta la richiesta del pm di farlo andare in carcere

In casa nascondeva un chilo e mezzo di hashish e quaranta grammi di marijuana, per questo A. E., 62 anni e invalido, è stato arrestato dai carabinieri. Dopo la direttissima, però, il giudice della terza sezione penale lo ha subito rimesso in libertà, in attesa del processo.

I militari si sono presentati a casa dell'indagato (difeso dall'avvocato Alessandro Musso), nella zona di Altarello. Dopo una perquisizione, all'interno di un bauletto è stato ritrovato il chilo e mezzo di "fumo", mentre la marijuana era nascosta in un altro punto dell'abitazione.

A. E., durante la direttissima, ha ammesso che la droga fosse sua. Il pubblico ministero ha quindi chiesto la custodia cautelare in carcere, ma il giudice ha respinto l'istanza, lasciando del tutto libero l'indagato. Questo sia perché l'uomo è incensurato ma anche perché, in attesa delle analisi, non si conosce al momento la percentuale di principio attivo presente nella droga che gli è stata sequestrata. In caso di condanna potrebbe ottenere anche la sospensione della pena ed è proprio per questo motivo che la custodia cautelare non si renderebbe necessaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento