Cronaca Sperone

Sperone, coltiva marijuana in casa con luce "a scrocco": arrestato

In manette un ragazzo di 19 anni, pregiudicato. Nel suo appartamento la polizia ha trovato tutto il necessario per la coltivazione, dalle lampade alogene al fertilizzante

Un arresto per coltivazione di droga

Un ragazzo di soli 19 anni, pregiudicato, è stato arrestato dalla polizia per produzione di sostanza stupefacente e furto di energia elettrica. Le manette sono scattate ai polsi di Roberto Riccobono.

Gli agenti hanno effettuato un controllo in casa del ragazzo, nel quartiere Sperone, e hanno trovato una vera e propria serra, ben organizzata, munita di un sistema di lampade alogene per scaldare e illuminare le piante, regolatori di temperatura, fertilizzante e rudimentali aeratori. All’interno sono state trovate una cinquantina di rigogliose piante di marijuana.

L'arrestato ha detto agli agenti di avere iniziato l'attività da pochi mesi, attrezzando un’intera stanza della propria abitazione. E per la sua attività aveva realizzato anche un collegamento abusivo alla rete elettrica.

Dai controlli è emerso che anche un appartamento attiguo a quello dell'arrestato era stato trasformato in serra per la marijuana e si sta adesso cercando di risalire al proprietario dell'immobile. L’arresto è stato convalidato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperone, coltiva marijuana in casa con luce "a scrocco": arrestato

PalermoToday è in caricamento