Cronaca Zisa / Largo Rahman

Zisa, cane fiuta odore sospetto e fa arrestare due fratelli

Si tratta di due giovani di 23 e 25 anni per detenzione ai fini di spaccio. A inchiodarli è stato un pastore tedesco, Nemo, dell'unità cinofila della polizia. La droga (1.200 grammi di marijuana dal valore di 15 mila euro) era nascosta in un box di un edificio di largo Rahman

A inchiodarli è stato Nemo, un cane. La polizia ha recuperato un grosso carico di marijuana, circa 1.200 grammi ed ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio due fratelli (Ge.R., di 25 anni e Gi.R. di 23). E' successo tutto in un grosso condominio del quartiere Zisa. Il sospetto degli agenti, da qualche giorno, era che nei dintorni di un edificio di largo Rahman si spacciasse grande quantità droga, a giudicare l’andirivieni di giovani registrato dai poliziotti durante i loro ordinari pattugliamenti in zona.

Ieri pomeriggio, gli agenti hanno notato un giovane proprio davanti al palazzo nel quale erano stati registrati i movimenti sospetti. Il ragazzo è inizialmente fuggito ma, a distanza di pochi minuti, è ritornato sui suoi passi. E’ a questo punto che Nemo, il cane poliziotto ha fatto la sua parte: il pastore tedesco è stato sguinzagliato nei sotterranei della cantina e ha poi "indicato" la porta d’ingresso di uno dei tanti box. Là dentro erano conservati oltre 1.200 grammi di marijuana all’interno di un grosso borsone. Trovate anche una bilancia elettronica di precisione, numerose bustine di plastica, un “tagliaerba” e tre dosi di marijuana già confezionate. Il valore del materiale sequestrato è di 15 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zisa, cane fiuta odore sospetto e fa arrestare due fratelli

PalermoToday è in caricamento