rotate-mobile
Cronaca

Droga “palermitana” smerciata nella Valle del Belice: 10 arresti

Gli spacciatori organizzavano con cadenza settimanale viaggi nel capoluogo che trasportavano poi la "roba" a Partanna, centro dello smercio. L'organizzazione riforniva tutta la zona di cocaina e hashish

Gli spacciatori organizzavano con cadenza settimanale viaggi a Palermo e con una serie di staffette trasportavano in auto la droga a Partanna, da dove veniva smerciata in tutta la Valle del Belice.

Una vasta operazione antidroga volta a disarticolare un’organizzazione criminale che riforniva di cocaina e hashish i giovani della provincia di Trapani, è stata eseguita dai carabinieri di Castelvetrano. Dieci le persone arrestate, mentre la persona da dove i corrieri si rifornivano a Palermo, F.C., è ricercata. Per due giovani è scattato l’obbligo di dimora. Tra i destinatari dei provvedimenti figura anche una donna.

Le ordinanze, emesse dal Gip del Tribunale di Marsala su richiesta della Procura della Repubblica, che ha condiviso il lavoro investigativo dei carabinieri, sono state eseguite da un centinaio di carabinieri che hanno effettuato anche numerose perquisizioni nei comuni di Partanna, Santa Ninfa, Salemi, Vita e a Palermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga “palermitana” smerciata nella Valle del Belice: 10 arresti

PalermoToday è in caricamento