rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Falsomiele / Via Belmonte Chiavelli

Spaccio di cocaina e marijuana, 8 arresti a Belmonte Chiavelli

Operazione della Finanza, smantellata rete di pusher che sfruttavano la conformazione particolare del quartiere, composto da tortuosi e lunghi vicoli spesso senza uscita che facilitavano la rilevazione di eventuali "presenze estranee" ed il rapido dileguamento degli spacciatori

Blitz antidroga da parte della Finanza. Otto le ordinanze di custodia cautelare eseguite, di cui cinque in carcere e tre ai domiciliari, nell'ambito dell'operazione chiamata "Restart". Smantellata una organizzazione dedita la detenzione e allo spaccio di cocaina e marijuana nella zona di Belmonte-Chiavelli, attraverso la presenza di pusher nell'arco delle 24 ore. Un'attività "no stop". In carcere sono finiti: Ferdinando Billitteri (23), Valerio Lo Iacono (24), Filippo Cammuca (29), Umberto Pillitteri (24) e Alessandro Lo Giudice (25). Ai domiciliari invece: Antonino D'Alessandro (41 anni), Francesco Streva (46 anni, nato in provincia di Milano) e Alessandro Gendusa (24).

L'organizzazione sfruttava la conformazione particolare del quartiere, composto da tortuosi e lunghi vicoli spesso senza uscita e densamente popolati, che facilitava la rilevazione di eventuali "presenze estranee" ed il rapido dileguamento degli spacciatori, nel caso in cui fossero stati disposti controlli da parte delle forze dell'ordine.

Droga, 8 arresti a Belmonte Chiavelli

Attraverso mirati servizi di osservazione, appostamento e pedinamento, supportati dall'utilizzo di sofisticate tecnologie, sono state ricostruite le modalità dello spaccio ed i ruoli ricoperti dai singoli componenti dell'organizzazione nell'attività criminale. Le indagini hanno, in particolare, fatto emergere l'accuratezza con cui veniva gestita l'attività di vendita di stupefacenti, che faceva perno sulla predisposizione di veri e propri "turni", volti ad assicurare alla folta cerchia dei clienti della piazza di spaccio la costante possibilità di approvvigionarsi di sostanze illecite in luoghi prestabiliti, nei quali gli acquirenti avrebbero potuto rintracciare i fornitori anche senza alcun preavviso.

Durante le indagini, durate sei mesi, è stato possibile ricostruire oltre mille episodi di "scambio droga-soldi" tra pusher e clienti. In tutto - a conferma della fiorente attività - sono stati identificati 107 consumatori. Nei confronti degli indagati sono stati sequestrati oltre 5 chili di marijuana, 100 grammi di cocaina e 266 piante di marijuana, con l'arresto in flagranza di reato di 5 responsabili tra i 38 responsabili deferiti all'autorità giudiziaria, tra i quali anche alcuni minorenni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina e marijuana, 8 arresti a Belmonte Chiavelli

PalermoToday è in caricamento