Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

In autostrada con 90 chili di hashish, arrestati genero e suocero

I due sono stati intercettati dalla polizia all'altezza di Buonfornello. All’interno di un baule posto sul portapacchi dell’auto, gli agenti hanno trovato mille panetti di droga

Caricano un pesante baule sul portapacchi e iniziano a percorrere l'autostrada Palermo-Messina, in direzione del capoluogo siciliano. Ma vedendo la polizia alle loro spalle fanno una brusca manovra. Una frenata tanto strana da fare scattare i controlli.  Così due corrieri della droga, suocero e genero, sono stati scoperti e arrestati (GUARDA IL VIDEO). Nell'auto avevano 90 chili di hashish.

In manette sono finiti Antonio Pillitteri, 42 anni, e Melchiorre Martini, 28 anni, accusati di traffico di stupefacenti. "I due  - spiega la polizia - sono stati trovati in possesso di oltre 90 chili di hashish, in panetti del peso di 100 grammi ciascuno, destinati a rifornire il mercato del capoluogo siciliano e parte della provincia".

I poliziotti della sezione antidroga della squadra mobile hanno notato i due a bordo di un Citroen Berlingo. Dai controlli è emerso che il mezzo era stato noleggiato qualche giorno prima e che guidatore e passeggero avevano entrambi precedenti di polizia. All’interno del baule posizionato sul portapacchi dell’auto, gli agenti hanno trovato un migliaio di panetti di hashish per un peso complessivo di 90 chili e un valore sul mercato di circa 400 mila euro. I due inoltre avevano 1.500 euro in banconote. I poliziotti hanno sequestrato sia la droga sia il denaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada con 90 chili di hashish, arrestati genero e suocero

PalermoToday è in caricamento