menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cane Ron non sbaglia mai: scopre coca tra i vestiti della camera da letto e fa arrestare pusher

I carabinieri - dopo minuziosi controlli - hanno inchiodato un 42enne palermitano a Salemi con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Un palermitano è stato arrestato a Salemi dopo un controllo antidroga. In azione i carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo con il prezioso contributo delle unità cinofile palermitane che hanno svolto nei giorni scorsi mirati servizi straordinari finalizzati al contrasto del fenomeno della detenzione e traffico illecito di sostanza stupefacente. E' stato decisivo ancora una volta l’infallibile fiuto del pastore tedesco Ron che hanno eseguito delle mirate perquisizioni domiciliari che hanno inchiodato il palermitano (S. R. le sue iniziali, di 42 anni) con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I carabinieri - che da giorni tenevano d’occhio i movimenti del palermitano che da poco tempo abitava nella cittadina trapanese - giunti sul posto, dopo un controllo minuzioso e certosino, su "indicazioni" del cane hanno infatti scoperto le dosi di cocaina (circa 70 grammi) all’interno della camera da letto, tra i vestiti. Durante la perquisizioni sono saltati fuori anche 600 euro  in contanti (ritenuti provento dell’attività di spaccio) e diverso materiale atto al confezionamento e alla pesatura dello stupefacente .

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro mentre il 42enne è stato arrestato e posto ai domiciliari come disposto dal giudice. L’arresto è stato poi convalidato. Per il palermitano è stata quindi disposta la pena dell’obbligo di dimora nel comune di Salemi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento