A caccia di armi, esplosivi e droga: i carabinieri setacciano le campagne dell'entroterra

Il comando provinciale ha disposto intensi controlli del territorio nelle aree montane ricadenti nella riserva naturale del bosco della Ficuzza. Blitz e rastrellamenti a Mezzojuso, Godrano, Campofelice di Fitalia e Marineo

Intensi controlli del territorio sono stati disposti dal comando provinciale dei carabinieri di Palermo sulle aree montane ricadenti nella riserva naturale del bosco della Ficuzza dei comuni di Mezzojuso, Godrano, Campofelice di Fitalia e Marineo. "Gli uomini dell'Arma - spiegano dal comando provinciale - ormai da giorni sono impegnati in un energico monitoraggio delle aree più isolate, per prevenire la commissione di reati attraverso l'impiego, non solo dell'Arma territoriale ma anche con l'ausilio dei reparti speciali".

Sono in corso infatti numerosi controlli a diverse aziende agricole e di allevamento del posto con i carabinieri forestali nonché battute e rastrellamenti, anche in orari serali e alle prime luci del giorno, nelle aree rurali dell'entroterra palermitano, alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle zone montane. Vengono ispezionate in queste ore ampie zone boschive, casolari abbandonati, pozzi ed anfratti naturali con l'impiego di personale dello Squadrone in elicottero dei carabinieri "Cacciatori Sicilia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo Squadrone è un reparto specializzato dell'Arma impegnato, a supporto dei reparti territoriali, nella lotta al crimine organizzato - spiegano i carabinieri -. L'elevato profilo professionale e il particolare addestramento fisico dei militari consente il loro prolungato impiego soprattutto in scenari operativi come quelli montuosi e rurali, attraverso rastrellamenti, battute di aree difficilmente raggiungibili con autovetture"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento