Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Un fucile e 300 piante di marijuana: 32enne arrestato dopo perquisizione

Blitz dei carabinieri della compagnia di Carini: l'uomo è stato arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione di armi senza autorizzazione e furto di energia elettrica (danno all'Enel da 200 mila euro)

Il materiale trovato dai carabinieri

Detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione di armi senza autorizzazione e furto di energia elettrica. Con questa tripla accusa i carabinieri della compagnia di Carini hanno arrestato un 32enne di Torretta. Nel corso di una perquisizione (in una struttura in cemento armato, accanto all’abitazione dell'uomo) i militari hanno scovato 299 piante di marijuana, dell’altezza media di circa 120 centimetri, materiale per la coltivazione delle piante (8 taniche fertilizzante, 56 reattori per lampade da 600 watt, un deumidificatore, 15 ventilatori, una sessantina di lampade a reazione da 600 watt e un tubo di areazione con motorino.

I carabinieri hanno trovato anche un chilo di marijuana già essiccata, pronta per il confezionamento, un bilancino di precisione e 485 euro in contanti. Alla fine è saltato fuori anche un fucile doppietta a canne mozze calibro 12, marca F. Barker privo di matricola, con 4 cartucce dello stesso calibro su cui sono ancora in corso ulteriori accertamenti.

Come se non bastasse i carabinieri - con l’ausilio dei tecnici dell’Enel - hanno accertato che l’impianto era collegato direttamente ed abusivamente alla rete elettrica, con un danno stimato in 200 mila euro circa. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Il 32enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida da parte del Gip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un fucile e 300 piante di marijuana: 32enne arrestato dopo perquisizione

PalermoToday è in caricamento