rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Violenza contro le donne medico, il prefetto: "Garantire serenità sul posto di lavoro"

La prefettura convocherà un tavolo sulla sicurezza. Obiettivo: individuare le migliori strategie di intervento per potenziare il sistema di sicurezza di cui oggi sono dotate le guardie mediche

Un incontro dibattito del direttivo “Donne medico” con le Istituzioni ed operatori dalla società civile per maturare riflessioni, proposte, azioni di prevenzione e contrasto del fenomeno delle violenze sulle donne medico sul posto di lavoro. Il sindaco, Leoluca Orlando, partecipando ieri in Prefettura ai lavori del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha rassegnato al tavolo la preoccupazione espressa dalla presidente regionale del sindacato medici italiani nonché consigliere associazione italiana Donne Medico di Palermo, Rosalba Muratori, circa la forte esposizione delle donne medico spesso lasciate sole nell’adempimento delle loro funzioni nelle guardie mediche.

 
Il prefetto, nel sottolineare che il tema posto è di estrema attualità e merita un approccio di grande sensibilità istituzionale ed umana, ha assicurato la convocazione a breve di un tavolo di sicurezza cui saranno chiamati a partecipare oltre ai rappresentanti territoriali delle Forze dell’Ordine anche il Sindaco di Palermo, presidente Anci, il commissario straordinario dell’Asp di Palermo nonché la stessa presidente del Smi, l’Ordine dei medici e rappresentanti di associazioni di categoria, "al fine di individuare le migliori strategie di intervento volte a potenziare il sistema di sicurezza di cui oggi sono dotate le guardie mediche, nella città e nella provincia, e promuovere altre iniziative finalizzate a garantire alle donne medico sicurezza e serenità sul posto di lavoro".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza contro le donne medico, il prefetto: "Garantire serenità sul posto di lavoro"

PalermoToday è in caricamento