menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Scivola a Monte Pellegrino e si rompe una gamba, soccorsa una donna francese

Una 38enne aveva deciso di trascorrere l'Immacolata facendo un'escursione con un amico. L'incidente è avvenuto a 200 metri dalle ex Scuderie reali. I soccorritori, nonostante buio e pioggia, l'hanno individuata, immobilizzata su una barella e portata a valle

Avevano deciso di trascorrere il giorno dell’Immacolata facendo un’escursione. L’obiettivo per due amici, una francese di 38 anni e un palermitano di 35, era quello di raggiungere Monte Pellegrino e la statua della santuzza dopo aver attraversato la Valle del Porco. Al ritorno però la donna è scivolata procurandosi una frattura a una gamba. Per riportarla a valle, sotto la pioggia e con il buio, sono intervenuti poliziotti e pompieri.

A ricostruire la disavventura è l'amico 35enne: "Una volta arrivati a destinazione - racconta - ha iniziato a piovere e abbiamo atteso che le condizioni migliorassero. Ci siamo messi nuovamente in marcia ma, arrivati a circa 200 metri dalle ex Scuderie reali, la mia amica ha messo male il piede ed è caduta. Ho chiamato subito la polizia. Temevo che avrebbero perso tempo e invece 15 minuti dopo sono arrivati insieme ai vigili del fuoco".

Per avvicinarsi il più possibile al punto della caduta le squadre del 115 hanno tagliato il catenaccio di un cancello per fare passare l’ambulanza. "Io ero sceso a piedi - racconta ancora il 35enne - per portarli dalla mia amica. Per individuare il punto preciso avevo già inviato la nostra posizione utilizzando il Gps dello smartphone della mia amica ma non era stato sufficiente. Con un po' di difficoltà alla fine siamo riusciti a ritrovarla".

A quel punto la donna è stata immobilizzata su una barella e i soccorritori l'hanno portata giù, affidandola ai sanitari del 118 che l’hanno accompagnata all’ospedale Villa Sofia. "Non è stato facile - conclude l’escursionista - perché, a causa del buio, non riuscivo a vedere la montagna e avevo perso ogni riferimento. Voglio ringraziare i poliziotti dei commissariati San Lorenzo e Mondello e i vigili del fuoco per il loro intervento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento