rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cinisi

Separata e disoccupata non può pagare l'affitto: l'aeroporto diventa la sua casa

A riportare la storia della donna, che per nove lunghi mesi ha dormito nello scalo, è il Giornale di Sicilia. La vicenda si è chiusa con un lieto fine: la 59enne è stata trasferita in una comunità alloggio a Cinisi

Una palermitana di 59 anni per nove lunghi mesi ha vissuto all'aeroporto Falcone e Borsellino. A riportare la sua storia è il Giornale di Sicilia. Separata e disoccupata, con i 300 euro al mese che l'ex marito le dà come mantenimento, la donna non può permettersi una casa in affitto. Da qui la decisione di fare dello scalo la sua abitazione.

La polizia ha notato la sua presenza e segnalato il caso ai servizi sociali del Comune di Cinisi, dove si trova l'aeroporto, e la vicenda si è chiusa con un lieto fine: la 59enne è stata trasferita nella comunità alloggio gestita dalla cooperativa LiberaMente, poco distante da Punta Raisi, all'interno del bene confiscato alla mafia "Fiori di campo". 

LA STORIA DI GABRIELLA: VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Separata e disoccupata non può pagare l'affitto: l'aeroporto diventa la sua casa

PalermoToday è in caricamento