Cronaca

Villa Sofia, donna colpita da meningite: mascherine ai pazienti del pronto soccorso

Una 38enne è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione dopo cinque ore trascorse nell’area d’emergenza. Le sue condizioni sono gravi. Scattate le misure precauzionali per tutti coloro presenti al triage: "Seguita la procedura, nulla da temere"

Dopo i primi accertamenti su una donna accompagnata al pronto soccorso di Villa Sofia è arrivato un primo responso: meningite da streptococco. Una diagnosi che ha scatenato le paure degli altri pazienti in attesa al triage, invitati a scopo precauzionale a indossare le mascherine per evitare il contagio.

Una donna di 38 anni è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione dopo cinque ore trascorse nell’area d’emergenza e la consulenza degli specialisti che è servita ad accertare la probabile causa della meningite, ovvero l’evoluzione di una otite che ha attaccato le meningi. “Il quadro clinico é molto delicato, gravi le sue condizioni. La paziente è stata isolata e dono state seguite tutte le procedure previste - spiegano dall’ospedale - per prevenire ogni forma di contagio. Non c’è nulla da temere”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Sofia, donna colpita da meningite: mascherine ai pazienti del pronto soccorso

PalermoToday è in caricamento