Zona porto, donna di 73 anni colpita con calci e pugni da un automobilista per un parcheggio

L'anziana è stata soccorsa da un'ambulanza e portata a Villa Sofia. A chiamare i carabinieri per segnalare l'accaduto sono stati i medici. Indagini in corso. Acquisite le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza

Via Francesco Crispi, in zona porto (foto archivio)

Colpita con calci e pugni in testa per un parcheggio. Una donna di 73 anni originaria di Bivona ieri mattina è finita in ospedale dopo essere stata aggredita in via Francesco Crispi, nella zona del porto, da un automobilista che è riuscito a fuggire prima che arrivassero le forze dell’ordine. A ricostruire l’episodio di violenza è stata la stessa anziana, portata a Villa Sofia dai sanitari del 118.

Secondo una prima ricostruzione la lite sarebbe scoppiata nel momento in cui la donna avrebbe cercato di parcheggiare in un posto che sarebbe stato adocchiato prima da un altro automobilista. In prima battuta i due si sarebbero insultati. Poco dopo però l'automobilista, un uomo di circa 35 anni, avrebbe iniziato a colpire la signora allontanandosi di fronte alle sue urla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arriva al pronto soccorso con l'ambulanza la donna è stata sottoposta a Tac e radiografia per accertare la presenza fratture o traumi. Per lei una prognosi di 5 giorni. I medici, ascoltato il racconto della donna, hanno contattato i carabinieri per segnalare l’aggressione. I militari hanno raccolto i primi elementi dalla vittima dell’aggressione e hanno acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Sanità palermitana in lutto, è morto il cardiologo Giuseppe Andolina

Torna su
PalermoToday è in caricamento