Cronaca Zen

Zen Book Festival, l'arma dona libri e fumetti sui carabinieri alla biblioteca Giufà

A consegnare i testi alla direttrice Mariangela Di Gangi, il comandante della stazione San Filippo Neri Davide De Novellis: "La partecipazione a questo tipo di iniziative lodevoli ci permette di svolgere un’azione di sostegno alla cultura della legalità"

Libri sui carabinieri in dono alla biblioteca Giufà, l’unica presente allo Zen. La consegna dei testi illustrati e di alcuni fumetti, editi dall'arma, è avvenuta ieri nel corso dello Zen Book Festival. Ad effettuarla è stato materialmente Davide De Novellis, comandante della stazione di San Filippo Neri, da anni impegnata non solo nel contrasto all’illegalità ma anche nel recupero sociale di quell’area della città.  

"La donazione dei libri per ragazzi da parte della stazione carabinieri di San Filippo Neri rientra - spiegano dal Comando provinciale - nell’importante opera di vicinanza alla cittadinanza, anche attraverso una sempre maggiore partecipazione a iniziative ritenute strategiche per riaffermare la presenza dell’arma nelle aree storicamente critiche della città. Una vicinanza concreta a quelle iniziative sociali, religiose e provenienti del mondo dell’associazionismo rivolte alle fasce da tutelare maggiormente rispetto al fenomeno criminalità". I libri sono stati consegnati a Mariangela Di Gangi, presidente dell’associazione Zen Insieme e direttrice della biblioteca specializzata che con i suoi 8 mila testi rappresenta un punto di riferimento per i bimbi e ragazzi dello Zen.

"Il nostro ‘core business’ - continuano i carabinieri - rimane la prevenzione dell’illegalità e il contrasto alla criminalità organizzata, ma la partecipazione a questo tipo di iniziative assolutamente lodevoli ci permette di svolgere un’azione parallela, altrettanto importante, di sostegno alla ‘cultura della legalità’ e dell’impegno sociale nei territori che da sempre vedono i militari delle stazioni schierati in ‘prima linea’. Questa donazione simbolica di libri per ragazzi alla biblioteca Giufà avviene proprio con questo spirito di vicinanza e sostegno".

È intenzione del Comando provinciale carabinieri replicare, in futuro, la stessa iniziativa anche per le altre biblioteche per ragazzi presenti nei quartieri Kalsa, Albergheria e Brancaccio.

"L'arma dei carabinieri - commenta il sindaco Orlando - conferma con questo importante gesto il proprio impegno per diffondere cultura, strumento fondamentale per arginare l'illegalità e costruire una comunità unita. Il conferimento della cittadinanza onoraria all'arma dello scorso 3 settembre è proprio espressione del rapporto stretto tra l'Arma e Palermo che non si estrinseca solo in funzione repressiva dei fenomeni criminali, ma anche in una costruzione quotidiana di impegno sociale. Ai carabinieri - conclude il primo cittadino - rivolgo il mio più sentito ringraziamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen Book Festival, l'arma dona libri e fumetti sui carabinieri alla biblioteca Giufà

PalermoToday è in caricamento