rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Montepellegrino

Domani al porto di Palermo esami finali del corso per Ots (Operatore Tecnico Subacqueo)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tutto pronto presso la sede del Centro Studi Cedifop per l’espletamento degli esami finali del corso libero n.2022/AUT/0399 per “Operatore Tecnico Subacqueo” in programma domani dalle ore 9 al Porto di Palermo. A presiedere la commissione d’esami è stata nominata la dottoressa Patrizia Crivello, funzionario direttivo del Dipartimento Lavoro, Assessorato a cui di recente a seguito della rimodulazione degli assetti organizzativi dei Dipartimenti la Regione Siciliana ha intestato all’assessorato della Famiglia le competenze in materia di “Percorsi formativi all’esercizio dell’attività subacquea industriale”. Agli esami finali del corso, iniziato il 19 settembre dello scorso anno e conclusosi il 28 dicembre, per un totale di 576 ore, prenderanno parte 17 allievi proventi dall’Italia e uno dall’Ucraina.

Al termine degli esami finali 12 di loro, più un allievo esterno, proseguiranno con il corso “Inshore” che prevede anche il rilascio del brevetto Boureau Vertitas di “Saldatore subacqueo” considerato che oggi l’“Operatore Tecnico Subacqueo” può operare soltanto all’interno dei porti motivo per il quale è consigliabile ottenere almeno un livello successivo. Sul piano strettamente didattico, attraverso l’alternarsi di teoria e pratica, i docenti del Cedifop hanno cercato di dare una risposta di tipo graduale alle varie problematiche che interessano la subacquea industriale. L’introduzione nell’iter didattico pratico, di un “Diario personale” (“Logbook”) per ciascun allievo (all’interno del quale sono registrati i minuti di immersione, alle diverse profondità), ha permesso ai docenti di registrare quotidianamente l’andamento di ognuno di loro. L’intervento formativo, programmato con un’impostazione didattica di carattere specialistico, ha posto il corsista nelle condizioni di conoscere al meglio sia la parte teorica che l’applicazione pratica. Massima sicurezza anche durante le esercitazioni: ogni postazione operativa infatti era composta da allievi ognuno di loro con diverse mansioni al fine di evitare ed eventualmente risolvere possibili imprevisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani al porto di Palermo esami finali del corso per Ots (Operatore Tecnico Subacqueo)

PalermoToday è in caricamento