menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato il film "La corsa de L'Ora", in cantiere uno spazio sulla storia del giornale

La proiezione del documentario, in anteprima nazionale, al cinema Rouge et Noir. Presenti, tra gli altri, oltre al cast, il presidente del Senato, Piero Grasso. Orlando: "La testata è un esempio straordinario di armonia tra cronaca nera, giudiziaria e cultura"

“C’è qualcuno di voi che può citarmi un esempio così straordinario di armonia tra cronaca nera, giudiziaria e cultura pari a L’Ora"?, ha chiesto ai presenti nella sala del cinema Rouge et Noir il sindaco Leoluca Orlando. Lì, ieri sera, è stato presentato, in anteprima nazionale il film documentario “La corsa de L’Ora”, scritto e diretto da Antonio Bellia. Presenti alla proiezione, tra gli altri, oltre al cast, il presidente del Senato, Piero Grasso.

Il primo giornale a parlare di mafia a Palermo è per il primo cittadino "un esempio rarissimo, che viene evocato in qualche modo dal rosso dei morti ammazzati e dal nero dei titoli, con una dimensione umana, quasi artigianale, sebbene L’Ora fosse un grande giornale. Riusciva a fare questo perché c’era una visione dei diritti ed una visione della libertà, oggi attuali come non mai”. 

Il giornale e Radio Aut di Peppino Impastato esercitavano la libertà di stampa, denunciavano la violazione dei diritti, pretentevano il rispetto dei diritti di tutti e per questo erano eversivi. Per non dimenticare la storia de L'Ora l’amministrazione ha proposto di collocare, accanto all’Istituto Gramsci, ai Cantieri Culturali alla Zisa, uno spazio dedicato alla storica testata antimafia.

"Se Palermo è cambiata – ha concluso Orlando - lo si deve a giornalisti coraggiosi de L’Ora che, spesso in solitudine rispetto ai loro colleghi, hanno combattuto una battaglia, così come quella combattuta in solitudine da tanti magistrati, politici, imprenditori ed uomini di chiesa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento