Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Niente tende, falò e assembramenti: verso un altro Ferragosto "blindato" a Palermo e provincia

La riunione in Prefettura di forze dell'ordine e sindaci della litoranea. Presto le ordinanze comunali per impedire anche l'accesso alle spiagge di notte. Stringenti i controlli anti-Covid

Tra Ferragosto e Covid, Palermo si prepara alla notte più “calda” dell’estate. E non soltanto dal punto di vista climatico, anche se le temperature per tutta la settimana resteranno alte, ma per affrontare tutte le tipiche emergenze del 15 agosto. Per predisporre tutte le attività di vigilanza, il prefetto Giuseppe Forlani ha convocato una riunione con le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, la capitaneria di porto e gli amministratori locali dei comuni litoranei della provincia.

Tra le situazioni da monitorare gli accampamenti con le tende sulle coste e sulle spiagge, gli incendi, compresi quelli che possono derivare dai falò tipici della notte del 15 agosto, e la sicurezza sulle strade. Naturalmente, i servizi di vigilanza terranno conto anche delle prescrizioni sanitarie per contenere la diffusione del virus Covid-19, tra le quali l’obbligo del distanziamento sociale. Importante, come sottolineato dal prefetto, è anche la sensibilizzazione della cittadinanza da parte di tutte le Autorità presenti sull’opportunità di sottoporsi alla vaccinazione e sul rispetto della normativa relativa al “green pass”.

Meteo | Un'altra settimana di caldo infernale: attesi picchi di 45 gradi

Le forze dell’ordine e la capitaneria hanno illustrato i consistenti servizi di vigilanza che stanno predisponendo a terra e a mare in vista del Ferragosto, in collaborazione anche con le polizie municipali dei comuni interessati. Il comandante provinciale dei Vigili del fuoco - al quale è andato il ringraziamento del prefetto per l’encomiabile lavoro svolto in questi giorni molto difficili sul fronte incendi - ha chiesto invece a tutti i partecipanti alla riunione di prestare la massima attenzione nello svolgimento delle attività di vigilanza anche sul pericolo rappresentato da tutti i possibili inneschi di incendi, come sterpaglie o rifiuti abbandonati.

I sindaci hanno assicurato la piena collaborazione e hanno annunciato che, con l’emanazione per tempo di apposite ordinanze, intendono interdire l’accesso alle spiagge nella notte di Ferragosto, anche per evitare quei problemi di ordine igienico-sanitario, come per esempio i cumuli di rifiuti abbandonati, che impediva di accedere alle spiagge anche per diversi giorni successivi al Ferragosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente tende, falò e assembramenti: verso un altro Ferragosto "blindato" a Palermo e provincia

PalermoToday è in caricamento