menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stagione balneare 2019, scattano i divieti: niente tuffi a Vergine Maria e Romagnolo

Dal primo maggio al 31 ottobre non si potrà fare il bagno vicino ai porti e, causa inquinamento, in un tratto di mare della Costa Sud - lungo sei chilometri - che va dalla fine del porto di Sant'Erasmo al Lido Olimpo. Off limits anche pezzetti di litorale a Barcarello e Mondello

La stagione balneare 2019 è alle porte e il sindaco Leoluca Orlando firma l'ordinanza con i divieti di balneazione che quest'anno scatteranno dal primo maggio. Fino al 31 ottobre non si potrà fare il bagno, causa inquinamento, nella spiaggia di Vergine Maria, in un tratto di costa lungo 500 metri a Barcarello, in un piccolo tratto di mare (200 metri) a Mondello poco prima di Capo Gallo e nel litorale - lungo sei chilometri - della Costa Sud che va dalla fine del porto di Sant'Erasmo al Lido Olimpo, all'interno del quale si trovano anche il porto della Bandita e la spiaggia di Romagnolo.

Niente tuffi anche nei tratti di mare vicino ai porti. Nel dettaglio sono interessati dall'ordinanza il Porticciolo di Sferracavallo, di Mondello, dell'Addaura, della Bandita e il Porto Fossa del Gallo. Interdetti inoltre i circa sette chilometri di costa che vanno dal porto di Vergine Maria al Porto di Sant'Erasmo. I divieti sono stati disposti per tutelare la salute pubblica. L'Amat e la polizia municipale provvederanno a delimitare le zone e a segnalarle istallando la segnalatica verticale in modo che sia ben visibile entro il 30 aprile.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento