rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Disservizi idrici a Borgo Nuovo, l'Amap: "Guasti causati dalla rete vetusta, presto riammodernamento"

L'azienda replica alle proteste dei residenti, precisando che "non è vero però che l'acqua manca a ridosso delle festività o dei weekend. La zona rientra tra quelle in cui in via prioritaria si dovrà procedere con interventi strutturali"

Disservizi idrici nella zona di Borgo Nuovo e Passo di Rigano, dopo le proteste dei residenti l'Amap replica precisando alcuni punti. "La situazione strutturale della rete idrica di Borgo Nuovo dalla quale derivano alcuni disagi all’utenza sono riferiti - si legge in una nota della società partecipata - in maniera generica. Non risponde infatti al vero che le interruzioni di erogazione corrispondano ai periodi a ridosso delle feste e durante i weekend. Non è escluso che talvolta possa accadere qualche interruzione nell’arco dei suddetti periodi, ma non si tratta di un fenomeno sistematico".

Il problema, secondo l'Amap, è causato dalla vetustità della rete. "Il cuore del problema - si legge - è che la rete che serve Borgo Nuovo è stata realizzata negli anni ’60 con criteri funzionali per l’epoca ma che oggi mostrano diverse criticità. Essa, peraltro, oltre a essere molto profonda, è poco fornita di sistemi di sezionamento e pertanto durante le lavorazioni di riparazione molto spesso è necessario sospendere la fornitura in ampie zone del quartiere. Si tratta comunque di interruzioni di erogazione sempre nell’ordine di qualche ora. In dettaglio, nel corso del 2022 nel distretto di Borgo Nuovo-Passo di Rigano, al fine di consentire la riparazione di guasti non prevedibili, sono state effettuate 9 interruzioni di servizio per la durata media di 5/6 ore. Solo in 3 casi tale durata è stata superata ma rimanendo sempre al di sotto delle 24 ore".

Per ovviare a tale situazione l’Amap riferisce di aver già inserito la zona di Borgo Nuovo-Passo di Rigano tra quelle in cui in via prioritaria si dovrà procedere all’ammodernamento della rete, all’interno di un ampio intervento strutturale a Palermo. "Ciò consentirà - spiegano - di azzerare le criticità che derivano dalla vetustà della rete e di poter garantire un servizio omogeneo in ogni zona della città. Per fare ciò è indispensabile sottolineare il secondo aspetto del problema: il reperimento delle risorse necessarie. E’ evidente che si dovrà procedere a un investimento di rilievo e di conseguenza deve essere chiaro il percorso che si vorrà intraprendere per dotare la città di una infrastruttura adeguata alle sue esigenze. Poi esistono anche i fenomeni accidentali, che possono accadere in qualsiasi parte della città. Sull’intera rete idrica di Palermo vengono eseguiti in pronto intervento circa 1.600 riparazioni di guasto all’anno. Due giorni fa è accaduto proprio nel distretto di Borgo Nuovo lo scoppio di una tubazione. Per consentire la riparazione è stato necessario sospendere il servizio di erogazione dell’acqua in una zona precisa e ben delimitata. L’intervento - concludono - è durato 5 ore e al termine di questo periodo il servizio è stato prontamente ristabilito".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disservizi idrici a Borgo Nuovo, l'Amap: "Guasti causati dalla rete vetusta, presto riammodernamento"

PalermoToday è in caricamento