rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Movida / Tribunali-Castellammare / Via Giovanni Meli

Il giudice annulla il sequestro: il Tina Pica può riaprire

Lo storico locale di via Meli era stato chiuso da polizia municipale e carabinieri dopo un controllo: in pista c'erano 70 persone in più rispetto alla capienza consentita. Per i titolari anche una denuncia e una multa di 10 mila euro. Ora la decisione del Tribunale

Dissequestrato il Tina Pica. La sezione per il riesame dei provvedimenti cautelari personali e reali del Tribunale ha infatti annullato il decreto di sequestro preventivo emesso dal gip dopo una serata organizzata lo scorso 8 marzo. Durante un controllo fatto nella notte della festa della donna, dentro allo storico locale di via Meli polizia municipale e carabinieri hanno sorpreso a ballare in pista 270 persone a fronte di una capienza di 200. 

La Festa della donna costa cara: chiuso il Tina Pica, scattano pure multa e denuncia

Gli agenti e i militari hanno contestato al gestore il mancato possesso della licenza adeguata per questo tipo di intrattenimento, fatto che è costato una denuncia ai due titolari (una 42enne e un 46enne) più una multa da 10 mila euro. Inoltre, era stata rilevata anche la mancanza di certificato prevenzione incendi e autocontrollo Haccp. Per queste ragioni il locale, che tuttavia possiede una licenza per piccoli intrattenimenti danzanti (licenza categoria C) con il lasciapassare della commissione di pubblico spettacolo, è rimasto chiuso per quasi 6 settimane. 

Ora la società che gestisce la discoteca del centro storico può riaprire. "L'immobile è stato restituito senza alcun vincolo - spiega a PalermoToday l'avvocato Ferdinando Di Franco, che difende il Tina Pica -. C'è la necessità per i titolari di ricostruire quello che è stato perso, perché tutti gli eventi e le feste che erano in programma in queste settimane sono state disdette. I miei clienti hanno pagato a loro spese gli affitti in altri locali, come a Villa Adriana o Baglio Colluzia". Per le motivazioni bisognerà attendere 45 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giudice annulla il sequestro: il Tina Pica può riaprire

PalermoToday è in caricamento