rotate-mobile
Cronaca Libertà / Via Pasquale Calvi

Alcol ai minori, via i sigilli anche dal Reloj: il soppalco resta off limits

Revocato il sequestro della discoteca di via Pasquale Calvi. Le indagini partite dopo l'esposto di una mamma che aveva visto il figlio 13enne tornare a casa ubriaco. Sarà il processo a chiarire se nel locale è stato dato alcol ai minori

Il Reloj riapre i battenti. Dopo due settimane è stata dissequestrata la discoteca di via Pasquale Calvi, chiusa preventivamente dagli agenti di polizia giudiziaria del Tribunale dei Minorenni su richiesta della Procura. Il provvedimento era stato emesso a seguito dell’esposto di una mamma, presentato dopo che il figlio appena tredicenne era rientrato a casa ubriaco e aveva accusato un malore a causa dell’alcol.

All'origine dei provvedimenti di sequestro il sospetto che nei due locali fosse stato servito alcol ai minori di 16 anni. Ma sarà il processo a chiarire l'eventuale sussistenza di violazioni. I sigilli erano stati apposti anche al Country di via dell’Olimpo, poi dissequestrato in quanto l’attuale amministratore non è lo stesso di cinque mesi fa, quando arrivò la denuncia della mamma che diede il via agli accertamenti. Per il Reloj resta comunque inibito l’accesso al soppalco, ritenuto non sicuro dalla Commissione comunale vigilanza locali pubblico spettacolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol ai minori, via i sigilli anche dal Reloj: il soppalco resta off limits

PalermoToday è in caricamento