Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Disoccupazione in aumento del 10%, Orlando: "Peggio se non avessimo difeso le Partecipate"

Dal 2006 al 2016 il dato di chi non lavora è passato dal 19% al 29%. Per il sindaco l'apparato pubblico ha retto: "Adesso devono crescere gli investimenti, ma deve cambiare soprattutto il modo di essere dell'imprenditoria privata"

Dal 2006 al 2016 la disoccupazione a Palermo è crescita del 10%, passando dal 19% al 29,1%. I dati, elaborati dal Sistema statistico nazionale (Sistan), per il sindaco Leoluca Orlando sarebbero stati peggiori se "non avessimo difeso l'apparato pubblico, ovvero il sistema delle partecipate".

"I numeri non sarebbero stati questi se non avessimo difeso i 4.200 lavoratori che nel 2012 ho dovuto licenziare perché dipendenti dell'Amia fallita e della Gesip fallita" ha detto il primo cittadino, intervenendo alla decima edizione delle Giornate dell'Economia del Mezzogiorno. "Non basta - ha aggiunto - un'operazione di tenuta del sistema: devono crescere gli investimenti per Palermo, come quelli contenuti nel Patto, ma deve cambiare soprattutto il modo di essere dell'imprenditoria privata".

"Mi sono trovato a fare il sindacalista per Almaviva, per difendere i lavoratori, ma quello che serve è una presa di coscienza da parte dell'imprenditoria palermitana", ha concluso Orlando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupazione in aumento del 10%, Orlando: "Peggio se non avessimo difeso le Partecipate"

PalermoToday è in caricamento