Zona Candelai, l'allarme: "Tombino senza coperchio, si rischia la vita"

A segnalarlo, dopo avere raccolto le proteste dei residenti della zona, è Maria Pitarresi, consigliere della prima circoscrizione: "Se dovesse succedere il peggio, c’è chi si dovrà prendere le proprie responsabilità"

Tombino senza coperchio, pericolo per i pedoni in discesa dei Candelai. A segnalarlo, dopo avere raccolto le proteste dei residenti della zona, è Maria Pitarresi, consigliere della prima circoscrizione. "Già il 7 agosto - dice - sono stata contattata da diversi residenti preoccupati e in ansia in quanto all'altezza del civico 19 era scomparso il coperchio della fognatura. Ho subito chiesto alla polizia municipale la messa in sicurezza, facendo presente il serio pericolo che potevano incorrere i diversi cittadini, dato che la strada è pedonale e tra l’altro molto frequentata per la movida notturna e ho anche inviato una nota urgente dalla circoscrizione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

maria pitarresi-2Maria Pitarresi prosegue: "Dopo quattro giorni, dato che non è stato fatto nessun intervento, ho provveduto a sollecitare, ma senza esito. Non hanno neanche collocato una transenna o un nastro per mettere in sicurezza e in protezione i passanti. Dopo una settimana sottolineo che nell'incoscienza, nell’indifferenza e nella superficialità più assoluta non è stato preso nessun provvedimento. Al momento i tanti che si divertono e si svagano non conoscono il pericolo, che potrebbero incombere, attraversando quella strada.  Un'emergenza a 'rischio della vita' non può essere trattata così, ma dovrebbe avere la priorità.  Non si può giocare con la vita delle persone, e magari un domani dire 'si poteva… si doveva…'. Se dovesse succedere il peggio, c’è chi si dovrà prendere le proprie responsabilità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento