Cronaca Via Palatucci

Discarica “eterna” di via Palatucci, oggi al via la bonifica dell’Amia

Iniziata stamattina all'alba la rimozione dei rifiuti nella traversa di via Principe di Paternò, a due passi da viale Regione Siciliana. L'azienda: "Ogni discarica costa 600 mila euro all'anno, servono più controlli"

Amia al lavoro in via Palatucci -foto Riccardo Campolo

E’ iniziata stamattina all’alba la bonifica della discarica di via Palatucci, la traversa di via Principe di Paternò a due passi da viale Regione Siciliana. Un mezzo dell’Amia con due operai ha iniziato la rimozione dei rifiuti che da settimane coprono l’intera strada (che fino a poco tempo fa si chiamava via Santuario Cruillas). E l'azienda lancia l'allarme: "Ogni discarica costa 600 mila euro all'anno, servono interventi severi".

Dopo il caso della “discarica eterna” sollevato da PalermoToday, l’assessore all’Ambiente Giuseppe Barbera aveva assicurato un intervento immediato e una soluzione affinché il problema non si ripresenti a lungo termine (GUARDA LA VIDEO INTERVISTA). Si era parlato di telecamere e di vigili urbani. Vedremo. Una soluzione attesa dai residenti (e non) che da tempo protestano per le condizioni della strada – “E’ come se fossimo a Bellolampo”, aveva detto a PalermoToday una signora che abita in zona – che di fatto è impossibile da percorrere con l’auto vista la quantità di rifiuti.

L'intervento di pulizia - fanno sapere dall'Amia - durerà diversi giorni. In campo c'è una gru con benna a polpo con cassone scarrabile per portare via il materiale legnoso (già riempito il primo scarabile da 25 metri quadrati). A seguire si procederà con il prelievo degli ingombranti per poi passare ai rifiuti misti.

“Dopo il problema oramai risolto della raccolta dei rifiuti che è rientrata a regime riuscendo a coprire tutti gli itinerari nei tre turni – spiega l’Amia in una nota - il dipartimento raccolta dell’Amia ha riavviato gli interventi di bonifica delle discariche censite e non. Il malcostume continua a attanagliare la città rendendo quasi sempre vani gli interventi ed ecco che discariche pulite in meno o in  un mese diventano punto e a capo”.

Dal 15 gennaio l’azienda di via Cairoli spiega di essere intervenuta in via Conte Federico (Brancaccio), via Antilope angolo Guido Rossa (Bonagia) , via La Masa angolo via Mariano Stabile,  via Ruffo di Calabria (Boccadifalco) e in via Laudicina (Settecannoli). Stamattina intervento di bonifica in via Li Puma, via Di Vittorio, via Padre Annibale di Francia (Brancaccio), via Scorza Denaro (Villa Tasca), via Aiace, DeJanira, Lanza di Scalea (Partanna), via Brunelleschi (Cruillas). Soltanto nel 2012 già sono stati effettuati 600 interventi con un prelievo complessivo di 1.800 tonnelate di rifiuti e 2000 ingombranti prelevati ( escluse queste)  Le discariche censite superano le cento.

“Questi 600 interventi, in media 50 al mese – conclude l’Amia - non bastano a rendere la città pulita. Ad Amia ogni discarica all'anno costa circa 600 mila euro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica “eterna” di via Palatucci, oggi al via la bonifica dell’Amia

PalermoToday è in caricamento