Cronaca

La discarica a Terrasini non si farà: anche la Regione boccia il progetto

A diffondere la notizia il consigliere Brunetti: "No dell'Anas e dell'Assessorato, oltre a quello inderogabile del Comune"

Il progetto del centro di trasferenza rifiuti non verrà realizzato in contrada Paterna, a Terrasini. Il primo a dare la buona notizia ai cittadini che da settimane stanno manifestando la loro contrarietà all'impianto il consigliere Salvo Brunetti che su Facebook scrive: "Dalla conferenza di servizi la notizia ufficiosa che trapela è che l'assessorato sembra si sia allineato alla posizione espressa dal consiglio comunale e dall'amministrazione, inoltre sembrerebbe che anche l'ANAS ha espresso parere negativo....ovviamente sono notizie del tutto ufficiose...aspettiamo la votazione".

Qualche minuto dopo il consigliere conferma l'indiscrezione: "Si conferma il no dell'Anas e dell'Assessorato, oltre a quello inderogabile del Comune. Attendiamo il verbale della conferenza".

Il verbale. Dalle carte viene fuori che nel corso dell'incontro, oltre al sindaco di Terrasini che ha depositato una copia della delibera del consiglio comunale del 9 luglio 2013 e della deliberazione della giunta comunale che esprimono parare negativo, anche l'Anas ha detto no all'opera spiegando che "il progetto non è realizzabile ai sensi del regolamento dell'esecuzione del codice della strada che prevedere che fuori dei centri abitati le distanze del confine stradale da rispettare nelle nuove costruzioni non possono essere inferiori ai 60 metri". Contraria anche l'Asp. L'assessorato regionale fa sapere attraverso la dottoressa Petella che "l'orientamento è quello di rispettare le determinazioni dei Comuni nelle decisioni che riguardano il territorio". A esprimersi positivamente solo due organi in scioglimento: la Provincia e l'Ato 1.

Il sindaco di Terrasini, Massimo Cucinella, al termine dell'icontro ha espresso soddisfazione “perché è stata  evidenziata  la  chiara volontà  della Regione Siciliana, ed in particolare dell’Assessore Marino, di rispettare le determinazioni del Comune nelle decisioni che riguardano il territorio di pertinenza”. "Per il momento - afferma ancora Cucinella - la battaglia si avvia verso la vittoria, ma dobbiamo stare attenti e vigili affinché tutto vada a buon fine e con i passaggi successivi si arrivi al diniego definitivo alla realizzazione del centro di trasferenza a Terrasini”.

Il Comitato Ripuliamo Cinisi e Terrasini: "Consideriamo questa una grande vittoria, non la consideriamo una decisione rimandata, la riproposizione potrà avvenire sempre, come potrete leggere dalle carte non c'è l'intenzione da parte della Regione (fortunatamente) di dare seguito adesso a tale stazione di trasferenza. Ringraziamo il sindaco Massimo Cucinella e l'amministrazione per la coerenza e l'onesta intellettuale, l'assessore regionale Nicolò Marino a cui, dopo le 400 mail inviate, promettiamo una nuova lettera di ringraziamento".

A Terrasini si festeggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La discarica a Terrasini non si farà: anche la Regione boccia il progetto

PalermoToday è in caricamento