Maxi discarica alla Noce: spunta una canoa nella montagna di rifiuti

Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune: "Via Tommaso Aversa ricade in un'area tagliata fuori, inspiegabilmente, dal contesto della differenziata presente nelle zone adiacenti"

La canoa in via Aversa

Sanitari, paraurti di auto, frigoriferi, materassi, finestre e perfino una canoa di colore giallo. C'è tutto questo nella maxi discarica a cielo aperto che è "nata" alla Noce. Siamo in via Tommaso Aversa. "In una zona prettamente residenziale, a due passi dalla via Pacinotti, ormai la convinzione li è netta che ci si può disfare di tutto nell’indifferenza generale - dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune -. Tutto è reso più agevole perché la via Tommaso Aversa ricade in quel triangolo di area tagliata fuori, inspiegabilmente, dal contesto della differenziata presente nelle zone adiacenti".

"Ho constatato personalmente la situazione recandomi sul luogo – continua Susinno – contrapponendomi all’esasperazione dei cittadini nel vedere quel marciapiede, a ridosso dei 14 contenitori, invaso proprio da tutto. Un residente mi ha chiesto cosa c'è dietro questo. Complicato poter rispondere, però tutto ciò dimostra quanto è difficile per l’amministrazione stare dietro ad un livello di inciviltà così alto. Sono certo – conclude Susinno (nella foto sotto) - che il nuovo assessore Giusto Catania, da sempre attento ai temi dell'ambiente, sarà in grado di riprendere una situazione che ormai da tempo è fuori controllo". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento