Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Blitz dei vertici Rap a Bellolampo, lavoratori sotto la doccia durante il turno: chiesto licenziamento

L'amministratore unico dell'azienda, Giuseppe Norata, ha disposto dei controlli a sorpresa. E' emerso che sei operai avevano terminato di lavorare in anticipo. Il sindaco Orlando: "Sono finiti i tempi dell'Amia, quando ognuno faceva quello che voleva"

L'amministratore unico dell'azienda, Giuseppe Norata, e il sindaco Orlando a Bellolampo

I vertici della Rap fanno un blitz a sorpresa nella discarica di Bellolampo e adesso sei lavoratori rischiano il licenziamento. L'amministratore unico dell'azienda, Giuseppe Norata, ha disposto dei controlli a sorpresa ed è emerso che sei lavoratori erano sotto la doccia con tre quarti d'ora di anticipo sulla fine del regolare turno di lavoro. Per tutti è stata richiesto l'allontanamento dall'azienda. Lo riporta il Giornale di Sicilia di oggi.

"Qualcuno che si sente furbo in Rap - commenta il sindaco Leoluca Orlando - non ha capito ancora che sono finiti i tempi dell'Amia quando ognuno faceva quello che voleva. Bene colpire i fannulloni per tutelare chi fa il proprio lavoro".

Non è la prima volta che il presidente della Rap ordina controlli precisi. Questa volta è toccato ai dipendenti, in passato lo stesso Norata è sceso in strada insieme alla polizia municipale per scovare i cittadini che violano le regole della raccolta differenziata e armato di guanti ha rovistato tra la spazzatura alla ricerca di un indizio che permettesse di risalire agli indisciplinati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei vertici Rap a Bellolampo, lavoratori sotto la doccia durante il turno: chiesto licenziamento

PalermoToday è in caricamento