Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale del Fante

Piscina comunale nel degrado: "Pochi bagnini e blatte negli spogliatoi"

La denuncia: "Manca il personale, valanga di assenze sospette. Spesso la vasca esterna non è fruibile". La risposta del capoimpianto: "Costretto ai salti mortali ogni giorno"

Blatte nelle docce degli spogliatoi. E' la sgradita "sorpresa" trovata dagli utenti della piscina comunale di viale del Fante. La segnalazione - con tanto di foto allegata - arriva dagli storici frequentatori dell'impianto olimpico. Ma oltre al nodo scarafaggi, resta quello della mancanca cronica di personale. Questa la denuncia: "Ormai è la regola che i bagnini si facciano il ponte di fine settimana. Non c'è giorno in cui non ci sia richiesta di permessi per malattia da parte degli assistenti". Una sfilza di assenza che causa disagi al popolo della piscina di viale del Fante. "Capitano sempre malattie a cavallo con il 2 giugno, col 25 aprile, con le partite dell'Italia, che coincidenza. Risultato: la vasca esterna non è fruibile da parte del pubblico, che deve sempre nuotare nella piscina interna per mancanza di sorveglianza. C'è parecchia gente che ha sempre nuotato fuori per problemi vari e allergie e ora viene privata dell'esercizio di un proprio diritto perché qualche bagnino ha deciso di abusare dei propri di diritti".

Oggi ad esempio gli assistenti bagnanti in servizio erano solo due (su otto). Fa chiarezza il capoimpianto Luigi Scuto. "A volte capita che i bagnini siano solo tre, o addirittura due, e non posso rischiare di aprire la vasca esterna perché per legge ce ne devono essere due per ogni vasca". In totale i bagnini al lavoro nell'impianto comunale sono otto, di cui solo uno con 36 ore settimanali, che lavora da lunedì a venerdì. Gli altri due sono lsu e vengono impiegati per 20 ore a settimana, dal lunedì al venerdì. Gli altri cinque lavorano su quattro giorni (6 ore e 15 minuti). Oggi la vasca esterna è rimasta chiusa fino alle 10.

"Devo fare ruotare i bagnini e sono costretto ai salti mortali ogni giorno per garantire la copertura. Se qualcuno è in ferie o in malattia per me è un problema. Impossibile accontentare tutti. Tra le due vasche preferisco concedere la vasca interna, perchè ci sono 5 corsie. La presenza di blatte? Abbiamo fatto recentemente la disinfestazione, ne facciamo una al mese. Le blatte entrano anche negli appartamenti, può succedere ovunque".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale nel degrado: "Pochi bagnini e blatte negli spogliatoi"

PalermoToday è in caricamento