I Cantieri culturali ospitano il "Disability Pride Italia", appuntamento dall'8 al 10 luglio

L'evento si svolgerà in contemporanea negli Stati Uniti. Lo scopo è rivendicare l'applicazione dei diritti sanciti nei 50 articoli della Convenzione Onu sui diritti della persone disabili

Dall'8 al 10 luglio i Cantieri Culturali alla Zisa ospiteranno il "Disability Pride Italia". Obiettivo dell'iniziativa è quello di rivendicare i diritti sanciti nei 50 articoli della Convenzione Onu sui diritti della persone disabili, formalmente ottenuti, ma mai applicati.

L'evento, che si svolgerà in contemporanea negli Stati Uniti d'America, è stato presentato questa mattina a Villa Niscemi. Erano presenti, tra gli altri, l'assessore alla Scuola, Barbara Evola, Carmelo Comisi, presidente di “Movis onlus" e organizzatore della manifestazione, Alberto Giampino, direttore del Cesvop, Angelo Aliquò, dirigente generale Irccs Bonino Pulejo di Messina e Maurizio Li Muli, consigliere della V circoscrizione.

"Vi ringraziamo per aver scelto la nostra città come cornice di questa splendida iniziativa - ha detto Barbara Evola, in rappresentanza del sindaco Leoluca Orlando - fitta di momenti di dibattito e di confronto, e importante non solo per i cittadini, ma anche per gli Enti locali. Questi ultimi, che sono chiamati a garantire i servizi alla cittadinanza, devono fare i conti con i continui tagli effettuati dal governo nazionale che rischiano di mettere in ginocchio le politiche di sostegno del cittadino e innescano sempre più la logica dei singoli progetti a scadenza, per cui il terzo settore è costretto a fare tutto da sé".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In ciascuna delle tre giornate in programma, il Disability Pride sarà articolato in due momenti: uno dedicato al dibattito, l’altro più di tipo musicale e di svago. Questo perché è intenzione degli organizzatori coinvolgere la città intera, anche chi non è interessato alle conferenze in programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento