Cronaca Pallavicino

"Disabilità e inclusione: nuove prospettive", incontro a Palermo

Evento conclusivo del progetto "Non solo assistenza: realizzazione di una rete di sostegno per la disabilità". Tavola rotonda sul tema della disabilità, tornei, esibizioni e attività ludico ricreative inclusive.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo due anni dall’inizio del progetto “Non solo Assistenza: realizzazione di una rete di sostegno per la disabilità”, co-finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito dell’avviso 1/2017, terminano martedì 22 settembre i grandi eventi organizzati e realizzati dall’ATS composta dalle associazioni “Arthesia” (capofila), “OPES Italia”, “Misericordie di Piana degli Albanesi” e “La Danza delle Ombre” (partners) mentre le attività strutturate avranno termine il 25 settembre, data di conclusione formale del progetto. Le azioni progettuali realizzate su tutto il territorio nazionale hanno permesso di dare vita a numerosi momenti di integrazione e inclusione tra normodotati, diversamente abili e altri soggetti fragili attraverso la partecipazione ad eventi che hanno reso protagonista lo sport, veicolo di socializzazione per eccellenza. Si è così creata una rete che ha permesso momenti di confronto e approfondimento sui temi delicati di sostegno alla disabilità in cui sono emerse anche numerose criticità che si frappongono all'accesso dei diversamente abili al mondo dello sport e non solo. Si sono così delineate nel corso di questo biennio nuove prospettive per migliorare l’attività delle associazioni coinvolte per consentire ricadute sul benessere psicofisico dei destinatari principali del progetto.

L’evento conclusivo “Disabilità e inclusione: nuove prospettive”, organizzato nella struttura del TC3, una delle poche totalmente accessibile ai disabili, ha in programma diversi momenti: una tavola rotonda in cui verranno discussi i risultati conseguiti dal progetto a cui parteciperanno esperti del settore a vari livelli (operatori sportivi, sociali, studiosi, figure istituzionali) al termine della quale vi saranno esibizioni canore a cura dell'associazione culturale “S. Pollicino”, un trofeo di Powerfiting inclusivo in collaborazione con la FIPE che vedrà la presenza del presidente Regionale Salvatore Parla e i tecnici Laura Lombardo e Marco Radicello. Seguiranno momenti di intrattenimento e attività ludico ricreative inclusive. Al centro dell’evento ci saranno il valore dei rapporti interpersonali e dei momenti di condivisione tra disabili e normodotati attraverso la pratica sportiva e quella artistica nella logica inclusiva che ha contraddistinto tutte le azioni progettuali. Durante il pomeriggio verrà donata al CIP (Comitato Italiano Paralimpico) di Palermo una tela dipinta realizzata da ragazzi disabili e normodotati durante uno degli eventi progettuali come segno di restituzione alla comunità di quanto fatto in questi mesi. Tutte le attività si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative sanitarie di distanziamento sociale per la prevenzione della diffusione del COVID-19 attualmente in vigore. L’ingresso è previsto previa registrazione online sull’evento Facebook e sul sito dell’associazione Arthesia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disabilità e inclusione: nuove prospettive", incontro a Palermo

PalermoToday è in caricamento