Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Noce

"Diritti in Maschera", studenti e docenti sfilano alla Noce

“Diritti e sorrisi in ogni stagione vanno condivisi” era lo slogan dello striscione che apriva il corteo

Lo scorso 13 febbraio la pioggia sembrava aver fermato la II edizione della manifestazione conclusiva del progetto “Diritti in maschera”, ma mercoledì 21 Marzo, in occasione della giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, i bambini e le bambine della direzione didattica De Amicis e i ragazzi dell’Iis Almeyda-Crispi ci hanno riprovato. E’ così, alle 9,45 sono partiti da piazza Noce per sfilare per le vie del quartiere insieme alle loro famiglie e ai docenti. “Diritti e sorrisi in ogni stagione vanno condivisi” era lo slogan dello striscione che apriva il corteo. 

E infatti, proprio in ogni stagione i diritti sono argomento di confronto e condivisione per i bambini e le bambine della De Amicis, ma la manifestazione rappresenta un’opportunità in più per poter esprimere queste idee. Perciò, anche quest’anno, l’evento è stato preceduto da un intenso lavoro di riflessione dei bambini, svolto insieme agli insegnanti, sui Diritti e, in particolare, sul diritto alla cittadinanza. Maschere, striscioni, canzoni e poesie sono stati i prodotti artistici a cui si sono dedicati. 

I ragazzi del liceo artistico hanno invece partecipato ad un percorso dell’associazione ‘a Strummula con l’artista Beny Vitale, il quale li ha condotti alla costruzione di una “macchietta” con quattro soggetti in cartapesta, che rappresentavano simbolicamente quattro etnie diverse e che hanno fatto da scenografia ad un corteo all’insegna del rispetto dei diritti e della valorizzazione delle differenze. 

“Diritti in maschera era un appuntamento attesissimo per tutti", dice Salvatore Massa, presidente dell’Associazione ‘a Strummula. "In tanti - continua - anche quest’anno hanno lavorato alla sua organizzazione per dare continuità ad un percorso educativo che culmina in una manifestazione, che da due anni riempie il quartiere, di allegria, colore, bellezza e spensieratezza, ma anche di esempi di partecipazione ed impegno civico. Un quartiere che invece quotidianamente vive di precarietà e incertezze".

"Oggi siamo scesi in piazza per divertirci - aggiunge la dirigente scolastica della De Amicis Giovanna Genco - e divertendoci, siamo riusciti a dire delle cose serie, insieme ai genitori, all’Associazione ‘a Strummula, alla V circoscrizione e a tutti quelli che si sono voluti unire a noi. L’abbiamo già fatto l’anno scorso e, abbiamo voluto dare continuità a questo messaggio. I bambini hanno dei diritti e questi diritti vanno difesi e dobbiamo essere noi adulti a farlo!". Il progetto è promosso da ‘a Strummula, dalla direzione didattica De Amicis, dall’I.I.S. Almeyda-Crispi e dalla V Circoscrizione del Comune di Palermo, in collaborazione con l’Associazione CordaPazza. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diritti in Maschera", studenti e docenti sfilano alla Noce

PalermoToday è in caricamento