Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Un palermitano alla guida dello Spallanzani di Roma, fu l'ospedale simbolo del Covid

Si tratta di Angelo Aliquò, 55 anni, fino ad ora al timone della Asl di Frosinone. Ora il manager con una lunga carriera nella sanità tra la Sicilia e il Lazio sarà il nuovo direttore generale dell'ospedale della Capitale

Un palermitano alla guida dello Spallanzani di Roma. Il direttore generale della Asl di Frosinone Angelo Aliquò lascia la Ciociaria: è stato trasferito alla direzione dell'Irccs Lazzaro Spallanzani di Roma. Lo ha stabilito un decreto firmato dal presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca. Il manager prenderà il posto del dottor Francesco Vaia che il 19 luglio scorso ha rassegnato le dimissioni dalla carica di direttore generale dello Spallanzani. 

Angelo Aliquò era arrivato al timone della Asl di Frosinone nella primavera dello scorso anno. Palermitano, 55 anni, è laureato in Architettura. Ha iniziato a occuparsi di organizzazione sanitaria vent'anni fa, nel 2001. È stato direttore generale della Seus: è lo strumento operativo del 118 di Ragusa; in precedenza era stato ai vertici dell'Ircs per neurolesi Bonino-Pulejo di Messina diventandone direttore generale.

Conosce bene il mondo della politica sanitaria: Aliquò è stato più volte componente della segreteria tecnica dell'assessorato regionale alla Salute della Sicilia, l'ultima volta da coordinatore. Può vantare poi una lunga esperienza nell'amministrazione pubblica: per due mandati è stato sindaco del Comune di Gratteri, nelle Madonie. In quell'area ha ricoperto poi per due anni l'incarico di commissario straordinario del Parco delle Madonie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un palermitano alla guida dello Spallanzani di Roma, fu l'ospedale simbolo del Covid
PalermoToday è in caricamento