rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Romagnolo / Via Messina Marine, 197

La differenziata sbarca al Buccheri La Ferla: consegnati i bidoni per separare i rifiuti

Grazie ad un accordo siglato con la Rap, è stata inaugurata l'isola ecologica: l'ospedale differenzierà carta, cartone, vetro, plastica e organico. Fra Alberto Angeletti: "Crediamo nella necessità di azioni concrete per la tutela dell’ambiente"

Via alla raccolta differenziata al Buccheri La Ferla. Grazie ad un accordo siglato tra l’amministratore unico della Rap, Giuseppe Norata, e il presidente nazionale del Fatebenefratelli Geraldo D’Auria (da cui l'ospedale palermitano dipende), da oggi in ospedale si differenzieranno le frazioni di carta, cartone, vetro, plastica, e l’organico proveniente dalla mensa e dai pasti distribuiti durante le degenze degli ospiti della struttura sanitaria.

L’amministrazione dell'ospedale ha accolto l’appello dell’amministrazione comunale e della Rap dando la propria disponibilità all’attuazione della raccolta differenziata all’interno della propria struttura. La Rap ha fornito 18 bidoni per le diverse tipologie di carta, cartone, vetro, plastica e metalli, oltre ad una quarantina di contenitori in cartone per la carta da collocare all’interno degli uffici. 

“Oggi - dichiara Norata - si avvia il servizio di raccolta differenziata in un ospedale situato in un'area critica della città quale quella di Brancaccio e Settecannoli. La struttura ospedaliera ha accolto con entusiasmo l’appello della Rap e dell’Amministrazione comunale a fare la differenziata e sono certo che questo contributo sostanziale fattivamente, porterà al coinvolgimento dei cittadini ad un progetto ancora più ampio che è quello della salvaguardia delle risorse naturali”.

“Siamo il primo ospedale della zona est dell'area del palermitano - ha dichiarato il superiore dell’ospedale, fra' Alberto Angeletti - ad aderire al progetto della raccolta differenziata. Abbiamo fornito alla Rap tutta la nostra collaborazione per il successo dell’iniziativa. Il nostro obiettivo non è solo quello di adeguarci a quelle che sono in materia le disposizioni nazionali, regionali e comunali, ma come ospedale sentiamo la responsabilità della salute dei cittadini e crediamo nella necessità di azioni concrete per la tutela dell’ambiente. Vogliamo contribuire alla diffusione della cultura della raccolta differenziata e ridurre la produzione di raccolta indifferenziata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La differenziata sbarca al Buccheri La Ferla: consegnati i bidoni per separare i rifiuti

PalermoToday è in caricamento