Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Emerico Amari, 11

Le diagnosticano cancro in fase terminale, ospedale palermitano condannato a risarcire

La donna aveva salutato figli e nipoti tra le lacrime e fatto testamento, ma in realtà si trattava di un clamoroso errore medico. La storia sarà illustrata nel corso di un seminario sui diritti dei consumatori

Aveva salutato figli e nipoti tra le lacrime e fatto testamento. Alla vigilia di Natale, le avevano diagnosticato senza ombra di dubbio un cancro al rene in stato molto avanzato che le avrebbe lasciato pochi mesi di vita. Ma in realtà si trattava di un clamoroso errore medico, come hanno poi accertato i due istituti di Milano che aveva consultato in un ultimo barlume di speranza. Adesso l’ospedale palermitano di Villa Sofia è stato condannato a un risarcimento “per danno morale ed esistenziale” che apre la strada a numerose analoghe decisioni. La sentenza, che ha per protagonista una donna palermitana, sarà illustrata, domani, venerdì 4 aprile alle 11 alla Camera di Commercio di via Emerico Amari.

LEGGI I DETTAGLI FORNITI ALLA CONFERENZA

Alla conferenza stampa di presentazione della VI edizione del Seminario sui diritti dei consumatori promosso dal Dems dell’Università di Palermo (dipartimento di Studi europei e dell’integrazione internazionale) dalla Fondazione Rosselli e dallo Studio legale Palmigiano e organizzato dall’associazione Cid. Alla conferenza stampa - nella quale saranno illustrate le più recenti sentenze in materia di diritto dei consumatori e in particolare una sentenza sugli allagamenti a Mondello con un pesante risarcimento imposto al Comune – parteciperanno Alessandro Palmigiano, senior partner dello Studio legale Palmigiano, coordinatore del Centro di ricerca giuridica del Det della Fondazione Rosselli, membro del Gruppo Esperti della Commissione europea per il cloud computing; Antonello Miranda, ordinario di Diritto privato comparato dell’Università di Palermo; Ugo Ruffolo, ordinario di Diritto civile dell’Università di Bologna; Michele Ruvolo, magistrato.

La due giorni del seminario (domani e dopodomani) sarà dedicata a tre argomenti: imprese e internet, cittadini e pubblica amministrazione, limiti deontologici e casi di responsabilità nelle professioni. Parteciperanno tra gli altri il sindaco Leoluca Orlando, la dirigente del Servizio tutela dei consumatori e degli utenti Maria Castri, il presidente della Camera di Commercio Roberto Helg, il presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese, il segretario generale dell’Unione nazionale consumatori Massimiliano Dona, il presidente del Consiglio dell’Ordine dei dottori commercialisti di Palermo Fabrizio Escheri, il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo Francesco Greco, il presidente di Adiconsum Benedetto Romano, l’inviata di “Striscia la notizia” Stefania Petyx.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le diagnosticano cancro in fase terminale, ospedale palermitano condannato a risarcire

PalermoToday è in caricamento