rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Evade dagli arresti domiciliari per andare... al Caf: condannato a un anno di carcere

L'imputato era stato autorizzato a recarsi al centro di assistenza fiscale con il braccialetto elettronico, ma dopo 4 ore era tornato a casa e si era poi nuovamente allontanato senza autorizzazione. Si è giustificato sostenendo di essere rientrato solo per andare in bagno e che poi era ritornato nell'ufficio. Per i giudici "non è credibile"

Evade dagli arresti domiciliari per andare al... Caf. Una "fuga" che a V. O., 29 anni, è costata una condanna a un anno, senza la concessione neppure delle attenuanti generiche. La sentenza è diventata definitiva, dopo che la sesta sezione della Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso dell'imputato, condannandolo anche a versare 3 mila euro alla Cassa delle ammende.

V. O., con una lunga lista di precedenti alle spalle, anche per evasione, era stato in realtà autorizzato ad allontanarsi da casa per andare al centro di assistenza fiscale, ma con il braccialetto elettronico. Dopo 4 ore era rientrato, ma poi si era nuovamente allontanato, senza fornire alcuna comunicazione. I carabinieri erano stati allertati dall'allarme lanciato dal braccialetto elettronico e, dopo un controllo a casa dell'imputato, non lo avevano trovato. Da qui l'accusa di evasione.

V. O. si è difeso sostenendo che era rientrato nella sua abitazione solo perché doveva andare in bagno e che poi era tornato nuovamente al Caf. Una giustificazione che già la Corte d'Appello, a maggio scorso, aveva giudicato "non credibile" e dello stesso parere è stato anche il collegio della Suprema Corte presieduto da Anna Criscuolo. Giustificazione ritenuta peraltro "comunque irrilevante ai fini della sussistenza dell'elemento psicologico del reato, stante la consapevole violazione delle prescrizioni" da parte dell'imputato.

Per la Cassazione è stato corretto non concedere le attenuanti generiche, proprio alla luce dei "numerosi precedenti, anche per evasione" di V. O. Da qui la conferma della condanna a un anno di reclusione e al pagamento dei 3 mila euro alla Cassa delle ammende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dagli arresti domiciliari per andare... al Caf: condannato a un anno di carcere

PalermoToday è in caricamento