Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Santa Flavia

Depurazione, a Santa Flavia prende il via la progettazione della nuova rete fognaria

L’opera contribuirà a superare l’infrazione comunitaria, previsti 16 chilometri di condotte. Il subcommissario Costanza: “Risultato importante su area costiera di grande pregio”. Il Sindaco Sanfilippo: "Si apre la strada a obiettivo ambizioso e ora più vicino"

Riparte in provincia di Palermo, a Santa Flavia, un intervento bloccato da anni: quello per il completamento della rete fognaria cittadina. Sono stati infatti consegnati oggi in Comune al raggruppamento di professionisti affidatario, alla presenza del Sindaco Salvatore Sanfilippo e del Subcommissario nazionale alla Depurazione Riccardo Costanza, i lavori per la progettazione esecutiva della nuova rete, che dovrà coprire tutte le zone periferiche e centrali di Santa Flavia.

L’opera rientra nelle responsabilità della Struttura Commissariale guidata da Maurizio Giugni, che si occupa a livello nazionale, e anche nell’agglomerato flavese, di superare l’infrazione comunitaria 2004/2034 per la mancata depurazione delle acque reflue, giunta in sentenza di condanna (C-251/17) e al pagamento di una sanzione pecuniaria.

Nell’appalto, aggiudicato da Invitalia quale Centrale di Committenza del Commissario per circa 260.000 euro (compresi oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso), sono comprese anche le indagini e i rilievi sul campo propedeutici alla progettazione e anche la direzione lavori del futuro cantiere. La progettazione da mettere a gara dovrà prevedere la realizzazione di circa 16 chilometri di condotte (dieci a gravità e sei prementi) che consentano di collettare i reflui anche delle aree a nord e sud della cittadina, fino ad oggi non servite, ma anche di rafforzare quella del centro urbano. Per consentire la piena uscita dall’infrazione, oltre all’ammodernamento della rete fognaria dovrà realizzarsi l’intervento di adeguamento e potenziamento del depuratore, ad oggi in capo all’amministrazione comunale.

“L’avvio della progettazione esecutiva sulla rete di Santa Flavia – osserva Riccardo Costanza, Subcommissario alla Depurazione – vuol dire molto perché arriva dopo una profonda rivisitazione dell’originario schema, non sufficiente a garantire la piena copertura dell’abitato, e dopo diverse problematiche procedurali. Forti del profondo lavoro messo in atto dalla precedente gestione commissariale – conclude Costanza –  oggi registriamo un risultato importante su quest’area costiera di grandissimo pregio, che oggi scarica purtroppo ancora a mare una parte consistente di reflui non trattati”. "La lettura di semplici dati, in quanto comprensibili a tutti – afferma il Sindaco Sanfilippo - danno precisa contezza delle dimensioni dell'opera: 16 chilometri - prosegue - è la distanza che ci separa dal capoluogo di provincia. Sono onorato di poter salutare, assieme alla collettività che rappresento, l'inizio di una nuova era. L'ambiente, la pesca artigianale, la ricettività turistica, la stessa qualità della vita finalmente ritroveranno la dimensione che ogni popolo deve poter pretendere. Con la certezza di essere condiviso, intendo ringraziare - conclude Sanfilippo - quanti si sono adoperati per il raggiungimento di questo risultato, che apre la strada a un obiettivo molto più ambizioso e finalmente più vicino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depurazione, a Santa Flavia prende il via la progettazione della nuova rete fognaria

PalermoToday è in caricamento