menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deposito di droga sorvegliato da 5 cani: arrestato a Villagrazia

In manette un quarantenne, bloccato dopo un rocambolesco inseguimento in campagna. L'uomo - per "fregare" i cani antidroga - aveva nascosto notevoli quantita di hashish all'interno di contenitori ricolmi di caffé in polvere, ermeticamente chiusi

Il caffè, i cani, la droga, le mantte. I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato un uomo di 40 anni, Francesco Paolo Meli (volto noto alle forze dell'ordine), nella zona di Villagrazia. I militari - che evidentemente nutrivano sospetti - hanno deciso di effettuare un controllo in casa. Ma il quarantenne - appena ha notato i carabinieri - ha tentato una rocambolesca fuga a piedi nelle campagne vicine. E' stato però bloccato: i militari infatti avevano circondato l’intera zona. Addosso Meli aveva un “panetto” di hashish di 100 grammi e altre 10 dosi della stessa sostanza, che erano già preconfezionate per lo spaccio.

Poi è scattata la perquisizione in casa che ha consentito ai carabinieri di rinvenire un ulteriore ingente quantitativo di droga. "Ai militari non è sfuggito un particolare non di poco conto - dicono dall'Arma - ovvero la presenza di notevoli quantità di polvere di caffè, sostanza notoriamente utilizzata dai trafficanti di droga per dissimulare la presenza di sostanze stupefacenti in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine con unità cinofile, con cui era stata cosparsa un’area verde, adiacente all’abitazione di Meli. Il deposito di droga era sorvegliato da alcuni cani da guardia, ben cinque di taglia medio-grossa".

Francesco Paolo Meli-2La perquisizione dell’area ha permesso ai carabinieri di rinvenire altri 7 “panetti” di hashish per un peso complessivo di circa 800 grammi, che  erano stati nascosti all’interno di un contenitore ricolmo di polvere di caffè nascosto sotto materiali edili accatastati nell'area recintata riservata ai cani. Dopo le formalità di rito, Meli è stato tratto in arresto: dovrà rispondere del reato di "detenzione illecita di sostanza stupefacente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento