menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Non vuole aspettare per il tampone e minaccia di morte il medico, denunciata una donna

E' successo al pronto soccorso di Corleone dove la polizia è intervenuta per riportare la calma dopo la sfuriata di una 38enne. La donna avrebbe preteso di essere visitata senza rispettare le procedure anti Covid

Non era disposta ad attendere e voleva essere visitata subito, senza fare il tampone né misurare la temperatura. Così avrebbe iniziato a inveire contro un medico arrivando a minacciarlo di morte. E’ successo qualche giorno fa all’Ospedale dei Bianchi di Corleone dove la polizia ha denunciato una 38enne per minacce aggravate a pubblico ufficiale.

Una donna si è presentata al pronto soccorso, intorno alla mezzanotte, dopo essersi sentita male. "Alla luce dell'emergenza sanitaria in atto - ricostruiscono dalla Questura - il medico di turno, prima di visitarla, ha attivato le procedure previste dalla legge per escludere i sintomi del Covid-19 in coloro che devono accedere alla struttura sanitaria".

La procedura di screening si è resa ormai necessaria per evitare pericolosi contagi e focolai negli ospedali, ma nonostante ciò le spiegazioni fornite dal medico non sarebbero bastate. La 38enne non era disposta ad aspettare e di fronte alla sua ira gli infermieri non hanno potuto fare altro che chiamare il 112 e chiedere l’intervento di una volante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento