Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Cefalù, raccoglieva donazioni per sordomuti e poveri: denunciata per truffa

Nei guai una romena di 40 anni che girava per la cittadina normanna con un tesserino al collo e una carpetta tra le mani. Ma due poliziotti in abiti civili, fingendosi turisti, sono riusciti a smascherarla

(foto archivio)

Si aggirava per Cefalù con un tesserino di riconoscimento, con tanto di foto e logo di un’associazione (mai esistita) che si sarebbe occupata di sordomuti, poveri e portatori di handicap, chiedendo donazioni e contributi. La polizia di Cefalù ha denunciato una romena di 40 anni (della quale le forze dell’ordine non hanno reso noto il nome, ndr) con l’accusa di truffa aggravata e falso.

Alcuni agenti in abiti civili stavano effettuando dei controlli nel centro della cittadina normanna quando hanno incrociato la donna, che teneva tra le mani un foglio con l’intestazione della "associazione". Il tutto cercando di fingere, davanti ai poliziotti, di essere sordomuta. Un particolare non è sfuggito agli agenti: la donna teneva al collo un tesserino con la proprio foto, nome e cognome.

"I poliziotti, fingendosi turisti, sono ‘stati al gioco’ per poi qualificarsi e chiedere notizie sull’associazione. La donna, che non è stata in grado di fornire alcuna notizia in tal senso, ha poi esibito una carta d’identità della Romania svelando così di non esser sordomuta". I successivi accertamenti hanno permesso di riscontrare i precedenti della quarantenne per reati predatori.

denuncia tesserino falsa associazione donazioni cefalu-2

Oltre al tesserino che portava al collo, durante i controlli la donna è stata trovata in possesso di una carpetta contenente alcuni fogli che riportavano l’intestazione della finta associazione in cui erano stati meticolosamente annotati nomi e relativi contributi ricevuti da ogni passante, con importi compresi tra i 5 e i 10 euro.

Secondo le cifre fino a quel momento raccolte e indicate al fianco di ogni donatore (per lo più turisti), l’incasso sarebbe stato di circa un centinaio di euro. Sulla scorta degli elementi acquisiti la cittadina romena è stata denunciata in stato di libertà per truffa aggravata e falso.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, raccoglieva donazioni per sordomuti e poveri: denunciata per truffa

PalermoToday è in caricamento