Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca A19

In autostrada con 40 chili di pesce, denunciato 31enne: "Prodotti in cattivo stato"

L'uomo, originario di Porto Empedocle, è stato fermato sull'A19 allo svincolo per Tremonzelli. Gli agenti della Polstrada hanno trovato il pesce all'interno di in un vano sporco e non refrigerato. Sottoposto a fermo amministrativo anche il furgone

Fermato in autostrada con 40 chili di pesce in cattivo stato. La polizia stradale ha denunciato un pregiudicato di Porto Empedocle, il 31enne C.P, per violazione delle normative vigenti in materia di tracciabilità della filiera del pescato. E’ stato fermato ieri sull’A19 all’altezza dello svincolo per Tremonzelli. Per il suo furgone è scattato anche il fermo amministrativo.

Gli agenti della sottosezione di Buonfornello stavano effettuando un servizio di vigilanza autostradale quando si sono imbattuti nel mezzo del 31enne e lo hanno fermato. “All’interno del mezzo, in un vano sporco e non refrigerato, erano stoccate diverse quantità di prodotti ittici sulla di cui l’uomo non ha potuto esibire alcuna documentazione”, spiegano dalla Questura.

Il prodotto ittico, costituito da calamari, gamberi e bianchetti, è stato dichiarato non idoneo al consumo umano dal personale specializzato dell’Asp intervenuto sul posto. I quaranta chili di pesce sono stati sequestrati e affidati alla guardia costiera per la successiva distruzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada con 40 chili di pesce, denunciato 31enne: "Prodotti in cattivo stato"

PalermoToday è in caricamento