Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Carini / Lungomare Cristoforo Colombo

Lancia due cani dal finestrino a Carini, automobilista identificato e denunciato

La polizia municipale ha rintracciato il proprietario del mezzo su cui viaggiavano i due cuccioli, rinchiusi in un trasportino e gettati poi tra i rifiuti. Adesso un tunisino di 54 anni dovrà rispondere dei reati di abbandono e maltrattamento di animali

L'automobilista ripreso dalla telecamere mentre lancia il trasportino tra i rifiuti

Rintracciato il proprietario dell’auto da cui sono stati gettati fra i rifiuti due cuccioli di cane rinchiusi dentro un trasportino. Gli agenti della polizia municipale di Carini, grazie alle analisi delle telecamere del sistema di videosorveglianza “Aquila”, hanno accertato che alla guida dell’auto c’era G.T., tunisino di 54 anni residente a Palermo.

Ad accorgersi del crudele gesto risalente al giorno di Pasquetta sono stati gli stessi agenti del corpo di polizia guidato dal comandante Marco Venuti. L’operatore che stava monitorando il sistema ha visto un’auto fermarsi sul ciglio della strada, accanto a un cumulo di rifiuti in via Cristoforo Colombo, notando subito qualcosa di strano. Immediato l’intervento che ha permesso di salvare due meticci di poche giorni.

Il tunisino, proprietario del mezzo, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per i reati di abbandono di animali (per cui è previsto l’arresto fino a un anno) e maltrattamento (per cui è previsto l’arresto da 3 a 18 mesi). Per lui anche un’ammenda il cui importo varia da 6 mila a 40 mila euro. I cuccioli sono stati temporaneamente affidati a un rifugio sanitario e sono in buona salute. Tantissime le richieste di adozione che sono già arrivate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia due cani dal finestrino a Carini, automobilista identificato e denunciato

PalermoToday è in caricamento