rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Libertà / Via Catania

Via Catania, furto di gioielli e argenteria in casa di un avvocato: denunciato un 47enne

Nel suo appartamento c'era parte della refurtiva mentre il resto è stato trovato in un compro oro nella zona di via Oreto: il titolare, un 31enne, è ora indagato per ricettazione. Sequestrati altri preziosi di dubbia provenienza

Qualcuno era riuscito a entrare in casa di un avvocato, dalle parti di via Catania, mettendo tutto a soqquadro e portando via gioielli e oggetti in argento. Dopo due settimane, però, l’intera refurtiva è stata recuperata dalla polizia che è risalita all’identità di un 47enne poi denunciato per furto e ricettazione. L’uomo aveva in casa anelli, orecchini e qualche orologio mentre il resto degli oggetti rubati, composta perlopiù da pezzi d’argenteria, è stata individuata e sequestrata in un compro oro nella zona di via Oreto.

L’episodio risale a domenica 20 marzo. La vittima si era allontanata da casa e proprio mentre si trovava fuori è arrivato il messaggio d’allarme dell’impianto di sicurezza: i ladri erano entrati in casa. L’avvocato ha chiamato il 112 per segnalare l'accaduto e le volanti hanno raggiunto subito l’immobile nella speranza di prendere qualcuno con le mani nel sacco. Nulla da fare, era già scappato. Oltre al personale della Scientifica sono intervenuti gli agenti del commissariato Libertà che hanno avviato le indagini e acquisito le immagini riprese dalle telecamere della zona.

Nei giorni successivi gli investigatori hanno sviluppato i pochi elementi a disposizione e raggomitolando il filo sono arrivati nella zona di via dei Cantieri, più precisamente nello stabile occupato meglio conosciuto come "palazzo di ferro". La conferma sarebbe arrivata poco dopo, al termine della perquisizione domiciliare. I controlli in casa del 47enne hanno infatti dato esito positivo e dopo gli accertamenti per lui, già pregiudicato per reati contro il patrimonio, è scattata una denuncia per furto e ricettazione. In casa, però, l’uomo aveva solo parte della refurtiva. 

I poliziotti hanno quindi proseguito con l’attività tecnica e investigativa risalendo a un’attività nella zona di via Oreto dove sospettavano potesse trovarsi il resto. Anche in questo caso l’intuizione sarebbe risultata giusta. All’interno del compro oro, infatti, c’era l’argenteria che era stata rubata in casa dell’avvocato. Come il 47enne anche il gestore dell’attività è stato denunciato per ricettazione e gli sono stati sequestrati oltre cinque chili di argento dei quali non avrebbe saputo chiarire la provenienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Catania, furto di gioielli e argenteria in casa di un avvocato: denunciato un 47enne

PalermoToday è in caricamento