menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei volantini sequestrati dal Nas

Uno dei volantini sequestrati dal Nas

Covid-19, fisioterapista propone falso trattamento "contro virus e batteri": denunciato

I carabinieri del Nas hanno sequestrato 5 mila volantini, un'apparecchiatura per la fototerapia e la stanza affittata dal professionista presso un centro privato (all'oscuro di tutto). Ora dovrà rispondere di abuso di credulità popolare e tentativo di truffa

In piena emergenza Coronavirus pubblicizzava una terapia a infrarossi capace di tenere “alte le difese immunitarie e agire contro batteri e virus”. I carabinieri del Nas di Palermo hanno denunciato in zona Libertà un fisioterapista di 41 anni e un suo collaboratore (48) per i reati di abuso di credulità popolare e tentativo di truffa. I militari hanno sequestrato 5 mila volantini che nei prossimi giorni sarebbero finiti sotto i tergicristalli delle auto dei palermitani.

Ad accorgersi del volantino è stato un dipendente dell’Asp che lo ha subito segnalato al Nas. I carabinieri hanno rintracciato il foglietto in cui il professionista, regolarmente iscritto e abilitato, proponeva un trattamento benefico invitando l’utenza a prenotare un appuntamento. “Come scientificamente testato - scriveva - la terapia agisce sulla regolarizzazione delle difese immunitarie, oltre ad agire contro batteri e virus”.

Da successivi accertamenti è emerso che il professionista aveva preso in subaffitto una stanza presso un centro privato in zona Libertà i cui titolari sono risultati all’oscuro di tutto. Oltre al pacco di volantini i militari del Nucleo antisofisticazioni e sanità hanno posto sotto sequestro la stanza utilizzata dal fisioterapista e un macchinario con carrello per la fototerapia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento