Cronaca

Falsi moduli per la riduzione della Tari, Marino: "Spregiudicata iniziativa che abbiamo denunciato"

L'assessore comunale al Bilancio ha fatto sapere che stamattina un gruppo di persone non meglio identificate era intento a distribuirli davanti alla sede dell'ufficio Tributi. Susinno (Sc): "Uniche agevolazioni sono quelle previste nel regolamento approvato dal Consiglio a settembre 2020"

Falsi moduli per la riduzione della Tari 2021: a distribuirli stamane, davanti alla sede dell'ufficio Tributi del Comune in piazza Giulio Cesare, un gruppo di persone non meglio identificate. Il caso è stato prontamente segnalato alle autorità dalla dirigente del servizio Tributi e dal ragioniere generale. Lo fa sapere l'assessore al Bilancio Sergio Marino, sottolineando che si tratta di "una spregiudicata iniziativa che può solo creare confusione nei contribuenti".  

I falsi moduli, diffusi ad una serie di utenti, riportavano una deliberazione del Consiglio comunale che in realtà è un debito fuori bilancio. E così è bastato poco per sucitare l'interesse dei cittadini. "In tanti - dice il consigliere di Sinistra Comune Marcello Susinno - mi hanno richiesto notizie sulla veridicità di queste presunte agevolazioni. Con una semplice ricerca è stato possibile riscontrare che non c'era nulla di vero". 

"Le uniche riduzioni ed agevolazioni sono quelle previste nel regolamento comunale approvato dal Consiglio a settembre del 2020". Recentemente alcuni Comuni, ad esempio Bagheria, hanno recepito il collegato alla legge di bilancio 2020 stanziando risorse finanziarie alle famiglie bisognose per ridurre la parte variabile della Tari. "E' bene precisare - conclude Susinno - che gli interventi posti in essere da alcuni Comuni non trovano applicazione a Palermo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi moduli per la riduzione della Tari, Marino: "Spregiudicata iniziativa che abbiamo denunciato"

PalermoToday è in caricamento