Cronaca Oreto-Stazione / Piazza Giulio Cesare

Stazione, clochard semina il panico da Zangaloro: "Dipendente minacciato con un coltello"

Pomeriggio movimentato in piazza Giulio Cesare. Alcune guardie giurate e i carabinieri sono intervenuti nel punto vendita e hanno denunciato un uomo. Un testimone: "Ci siamo spaventati, non avevamo idea di cosa avrebbe potuto fare"

(foto archivio)

Clochard semina il caos da Zangaloro e litiga con un dei dipendenti brandendo un coltello, prima di essere bloccato e denunciato. E’ accaduto ieri pomeriggio, intorno alle 15.30, nel punto vendita che si trova a pochi passi dalla stazione centrale. Pare che l’uomo, di cui non si conoscono le generalità, sia entrato nel fast food e abbia cominciato a infastidire i clienti.

In un primo momento è intervenuto il personale di Zangaloro che ha provato ad allontanare l’uomo. “A quel punto - spiega a PalermoToday un testimone - ha estratto un coltello da cucina dalla tasca, ci siamo tutti spaventati parecchio perché non avevamo idea di cosa avrebbe potuto fare né del perché avesse discusso con uno dei dipendenti”.

Pochi minuti dopo sono intervenute alcune guardie giurate della Ksm che sono riuscite a immobilizzare il clochard per poi affidarlo ai carabinieri, nel frattempo arrivati sul posto con diverse pattuglie. L’uomo è stato portato in caserma per essere identificato e al termine degli accertamenti è stato denunciato all'autorità giudiziaria per aggressione. Nonostante quanto riferito dai presenti l'arma non è stata rinvenuta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, clochard semina il panico da Zangaloro: "Dipendente minacciato con un coltello"

PalermoToday è in caricamento