Zona università, sul bus senza biglietto molla due pugni al controllore: denunciato

E' accaduto in via Brasa. Alla notizia dell'intervento della polizia l'uomo, un 37enne, ha colpito uno dei dipendenti Amat. Adesso dovrà rispondere dei reati di interruzione di pubblico servizio, lesioni e minacce

(foto archivio)

Due pugni ben assestati allo stomaco del controllore che lo aveva appena sorpreso a viaggiare senza biglietto. Aggressione sulla linea 109, questa mattina, in via Brasa. Un dipendente Amat è stato colpito da un passeggero - il 37enne G.P. - che è stato poi denunciato dalle forze dell’ordine per interruzione di pubblico servizio, lesioni e minacce.

Sembrerebbe che i due controllori avessero da poco iniziato il servizio quando si sono imbattuti nel "portoghese", in una fermata vicina all’ingresso dell’università. "Non ha il biglietto? Allora mi favorisca un documento", ha detto uno dei due. "Non ce l’ho la tessera", ha risposto il 37enne. Da lì la richiesta d’intervento al 113 - come da prassi - per identificare il trasgressore e multarlo.

Alla notizia dell’arrivo di una volante l’uomo è andato in escandescenze, inveendo contro i dipendenti Amat e diventando subito aggressivo. In pochi secondi è scoppiato il parapiglia e il portoghese, secondo quanto ricostruito dalla polizia, avrebbe colpito con due pugni uno dei controllori. Poi l’intervento degli agenti che lo hanno bloccato e identificato.

La vittima dell’aggressione, rimasta solo un po’ stordita, ha rifiutato l’intervento del 118 e dunque il trasporto in ospedale per accertamenti, riservandosi in un secondo momento la possibilità di sporgere denuncia contro il 37enne, protagonista dell’ennesimo caso di violenza registrato su uno dei tanti mezzi del trasporto pubblico in città.

Per contrastare l’escalation di episodi avvenuti nell’ultimo anno l’amministratore unico dell’Amat, Michele Cimino, ha annunciato l’intenzione di proteggere gli autisti con mezzi "super sicuri", dotati di cabine blindate e con telecamere a bordo contro aggressioni e atti vandalici. Risale ad appena due giorni fa la sassaiola contro tre vetture del tram avvenuta allo Sperone sulla quale indaga la polizia.

Cgil: "Adottare subito le misure di sicurezza"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • Sprangate sui dentini!!!!!

  • Strano, di solito fan scendere dal mezzo... Qualcosa si muove?

  • Queste domande fatele al sindaco Orlando

  • La cabina blindata va bene per l’autista mentre per il controllore cosa fate

    • La vetrina blindata con le ruote.

  • Grandissimo essere inutile, spero ti denunciano per lesioni aggravate, cosa da non crederci esistono ancora sti topi di fogna a rovinare la città!

  • la munnizza dell'umanita'..!!

  • abituato a non pagare il biglietto...come tanti altri portoghesi....

  • ma Non Bastava la Nostra Criminalità C'era Bisogno di Incrementarla con Quella di Altri Stati Questo Portoghese come Vive da noi infischiandosene della Legge perché Non Viene Sbattuto Fuori ormai e Guerra Aperta Micro Criminalità Con Amat Mi sa Che su Bus E Tram saranno utilizzati i Militari

    • Toppato alla grande.

    • beata ignoranza

    • Per sua cultura portoghese è un termine che, in questo caso, significa che viaggia a sbafo e non che viene dal Portogallo. Una mer-a nostrana insomma

    • Avatar anonimo di Klauss
      Klauss

      ovviamente è ironico spero..

    • Che figuraccia...ahahah...portoghese non è la nazionalità bensì l’aggettivo che identifica questo tipo di comportamento...

    • Benedetta ingenuità. Portoghese si chiama chi non paga in un posto dove è obbligatorio pagare o avere un invito nei ricrevimenti pubblici e privati. Agli inizi del secolo scorso ci fu a Roma un ricevimento all'Ambasciata Portoghese per l'insediamento del nuovo Ambasciatore, però gli invitati furono tali e tanti per cui gli addetti all'ambasciata vollero fare un controllo sugli invitati scoprendo che quasi tutti erano privi di invito. Capito adesso perché si chiamano portoghesi e non Portoghesi?

      • Bello avere l'enciclopedia online...

    • Guardi che si trattava di un "portoghese" i controllori lo avevano capito anche senza vedere i documenti del tizio. Questo le dice nulla?

  • Avatar anonimo di giovanni
    giovanni

    Una città che non ha futuro. Questa gentaglia avrà sempre più liberta di agire indisturbata se non applicheranno leggi molto severe, da fargli pentire di essere nati a ste merde.

    • Avatar anonimo di Dario
      Dario

      Non guardi la cosa in questo modo, quando parli, parli diversamente dica cominci la prossima volta dicendo: "questa città ha solo una speranza..." perché se dice non ha speranza e come guardare con un viso cattivo, e si sa che già un volto cattivo influenza la reazione di chi ti guarda, meglio sorridere meglio dire come le ho scritto prima, per aprire una speranza nel cuore delle persone, così che, come se vedessero un viso buono, ne restituirebbero il sorriso con la speranza data, che potrebbe portare a cambiare insane abitudini, per chi ne ha un potenziale per poterlo fare, come gesto buono ricambiato, il sorriso, ma nel mondo in maniera indiretta.

  • una gran brava persona si sarà fatto prendere la mano...in questo caso il pugno

  • dovete mettere nome e cognomi di queste ****

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Palermo-Catania, camion vola giù dal viadotto dopo scontro con auto: un morto

  • Cronaca

    Spacciavano crack nel "palazzo di ferro" a tutte le ore e davanti ai bambini: 8 arresti

  • Sport

    Colpo di scena, Mirri ci ripensa: 2,8 milioni nelle casse del Palermo, -4 scongiurato

  • Cronaca

    Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

I più letti della settimana

  • "Figurati se prendiamo una da Palermo", mail inviata per errore scatena polemica

  • Video porno con ragazzine dietro la scomparsa: "Maiorana morti per i ricatti che il padre organizzava"

  • La nuova mafia a Palermo, ecco chi comanda: "Quindici mandamenti gestiti da 81 famiglie"

  • Spaccio alimentare, filiali chiuse a Palermo: "Stipendi in ritardo, famiglie nel dramma"

  • Assalto al reddito di cittadinanza: a Palermo boom di finti divorzi per scroccare il sussidio

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

Torna su
PalermoToday è in caricamento