menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I poliziotti con le sigarette sequestrate a Brancaccio

I poliziotti con le sigarette sequestrate a Brancaccio

Brancaccio, sorpresi a vendere sigarette di contrabbando: due denunce

Multati un 39enne e un 28enne trovati rispettivamente in via Laudicina e in via Corselli con i loro banchetti di legno utilizzati come "espositori". Le stecche di "bionde" sono state sequestrate

Vendevano sigarette di contrabbando sulle loro bancarelle di legno. La polizia ha denunciato e multato due palermitani di 39 e 28 anni trovati con numerosi pacchi di "bionde" in via Corselli e via Laudicina. I due episodi, che si inseriscono nell’ambito di mirati servizi di prevenzione anche contro la vendita di sigarette prive dell’etichetta dei Monopoli di Stato, hanno visto operare gli agenti del commisariato Brancaccio. 

Nel primo caso i poliziotti stavano transitando in Corso dei Mille, all’altezza di via Corselli, quando hanno notato un individuo intento a vendere la sua mercanzia. Il giovane, di 28 anni, è stato identificato e bloccato. Un accurato controllo nelle vicinanze del banchetto usato per l’esposizione delle sigarette ha permesso di rinvenire un sacchetto in plastica con all’interno altre stecche pronte per la vendita.

Nel secondo episodio gli agenti durante transitando in auto all’altezza dell’incrocio tra via Laudicina e corso dei Mille, hanno notato ai bordi della strada un banchetto in legno colmo di stecche di sigarette di ‘contrabbando’. Lì vicino, intento a vendere le "bionde", c’era un uomo di 39 anni che è stato successivamente identificato e fermato. Tutto il materiale è stato sequestrato mentre per i due palermitani è scattata una sanzione amministrativa di diverse migliaia di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento