Statuette in avorio tra gli stand del Mercato delle pulci, denunciati due antiquari

I carabinieri hanno recuperato e sequestrato sette manufatti realizzati con le zanne di alcuni esemplari di elefante africano ed elefante indiano

I carabinieri con i manufatti sequestrati

Sequestrate sei statuette e un altro manufatto in avorio al Mercato delle pulci. Questo il risultato ottenuto dai carabinieri della stazione Palermo Centro che sono intervenuti in piazza Peranni con i carabinieri forestali del centro anticrimine natura e con i colleghi del nucleo tutela patrimonio culturale. Durante gli accertamenti tra stand e botteghe i militari hanno trovato le statuette realizzate con le zanne di elefanti africani e indiani (rispettivamente loxodonta africana e elephans maximus). I manufatti sono stati sequestrati mentre due antiquari sono stati denunciati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento