Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Quadri contraffatti, sgominata banda di falsari: palermitani tra i clienti truffati

I carabinieri hanno denunciato 6 persone, attive tra Sicilia ed Emilia Romagna, per i reati di contraffazione di opere d’arte e ricettazione. I falsi venivano venduti tramite e-commerce con account aperti grazie a prestanome

I carabinieri con uno dei quadri sequestrati

Falsi fatti passare per quadri di Alberto Sughi ed Ernesto Treccani e venduti tramite siti di e-commerce. Ci sono anche dei palermitani fra le persone truffate da un gruppo di sei falsari, operativi tra la Sicilia e l’Emilia Romagna, che sono stati denunciati dai carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico. Agli indagati sono stati contestati i reati di contraffazione di opere d’arte e ricettazione. 

I militari, sotto il coordinamento della Procura di Marsala, sono riusciti a risalire a un giro di opere d’arte contraffatte, immesse sul mercato tramite il web e accompagnate da false attestazioni di autenticità. I falsari, per rintracciare i potenziali acquirenti, avevano aperto alcuni account nelle piattaforme di vendita online con le generalità fornite da alcuni prestanome. Stesse modalità per l’attivazione di schede sim con le quali chiamare i clienti.

Al termine delle investigazioni sono stati sequestrati cinque dipinti che sarebbero stati acquistati in buonafede da alcuni residenti nelle provincie di Foggia, Palermo, Roma, Napoli e Udine. Le indagini sono tuttora in corso con l’obiettivo di individuare ulteriori dipinti illecitamente commercializzati ed eventuali altri complici che avrebbero contribuito a raggirare gli acquirenti.

“La rete Internet viene utilizzata sempre di più - spiegano dal Comando provinciale - quale strumento per la commercializzazione di opere contraffatte. Tramite e-commerce i falsari riescono a raggiungere, facilmente ed in forma anonima, un elevato numero di potenziali vittime, spesso inesperte e attratte dalla possibilità di fare affari. Sul sito dei carabinieri abbiamo pubblicato alcuni consigli per evitare di acquistare beni d'interesse culturale falsificati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadri contraffatti, sgominata banda di falsari: palermitani tra i clienti truffati

PalermoToday è in caricamento